Passa ai contenuti principali

Io e Minni, recensione del volume Disney dedicato alla coppia di Topi più famosa

Ai primi di marzo è uscito il secondo volume della serie "Mickey Superstar", la raccolta dedicata a Topolino e alle sue storie divise in base ai vari personaggi del mondo Disney. Il primo volume riguardava la mitica coppia Topolino-Pippo e ve l'ho già presentato, ricordate?




Essendo l'8 marzo (auguri a tutte le mie follower donna!), il volume n.2 non poteva che essere dedicato a Minni!

E a proposito di 8 marzo, in questo "Io&Minni" è ristampata una storia del febbraio 1989, "Topolino e la rivincita di Minni". Una storia che da bambino odiavo con tutto il mio cuore! I due fidanzati sono al campeggio e litigano, perché Topolino ritiene che Minni non possa aiutarlo in determinati compiti, sottolineando che "In alcune cose, le femmine non sono capaci di...". Ovviamente dormono in tende separate e nella notte fanno tutti e due lo stesso sogno: loro due trasportati in un mondo medievale, partono per la stessa missione in cui Minni avrà la rivincita. Un manifesto del femminismo! A parte gli scherzi, questa storia la odiavo da piccolo perché l'eroe faceva una figura da pollo. Per un bambino che cresceva in mezzo a cartoni e fumetti con il meglio del meglio a livello di eroi, era una cosa inconcepibile! 


Detto ciò, questo volume è stato un acquisto eccellente, perché all'interno vi sono CINQUE storie inedite per me: una spagnola ambientata in un futuro apocalittico (Topolinia distrutta da una serie di esplosioni!), pubblicata nel 2004 su Mega; una del 2015 da Pocket Love; due da "Minni amica del cuore" (2008 e 2002); una pubblicata su "Minni&Company", l'oramai mitico mensile che tutte le fanciulle avevano da piccole.


In particolare "Minni e la leggenda della fonte senza fine", di Antonella Pandini, ha echi delle meravigliose storie di Rodolfo Cimino e i disegni di Maria Luisa Uggetti, una disegnatrice che ricordo sempre con piacere.

Tra le storie ristampate per me non inedite, abbiamo un Casty ("Il teatrino di Bambolier") e una divertente storia del 2001 di Augusto Macchetto, disegnata dal bravissimo Salvatore Deiana, "Topolino, Minni e l'anniversario fuori orario". Inoltre due belle avventure (simili tra loro, peraltro) di Bruno Sarda: "Topolino e Minni in: una vacanza pericolosa" e "Topolino, Minni e lo Scrigno di Tranquillidad".

Unica nota negativa, secondo me, la millesima ristampa della pur validissima "Topolino e il mistero della Blue Star", firmata dai big Tito Faraci e Giorgio Cavazzano.

"Io&Minni" costa 5,9 euro, un prezzo giusto per un volume di 386 pagine.

Consiglio questo volumetto assolutamente a Benedetta, Dama Bianca, Francesca A.Vanni e Anke Agata Russo.

Commenti

  1. Grazie Riky per il bell'omaggio a Minni e per gli auguri.

    RispondiElimina
  2. Non sono un gran lettore Disney ma leggo sempre di gusto i tuoi post, ottima segnalazione questo volume! Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto curioso di vedere i prossimi quattro volumi della serie. In particolare vedere quali storie sceglieranno con Paperino!

      Elimina
  3. In effetti il prezzo non è male, a maggior ragione se il volume contiene ben 5 storie inedite per te ;)
    Grazie per gli auguri. Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho iniziato a leggerlo e ti dirò che sono rimasto piacevolmente colpito. C'è anche una storia che sembra davvero scritta per te :)

      Elimina
  4. Ho preso proprio ieri il Topolino 3250..invece per quanto riguarda questa raccolta forse le storie Topolino+Minni mi annoiano un po', certo che se mi dici che sono le più "movimentate"..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che hanno fatto un ottimo mix: ci sono storie avventurose, storie romantiche e quelle più ironiche. Il teatro di bambolier di Casty è bellissima: non me la ricordavo. E' una delle storie più inquietanti di Casty!

      Elimina
  5. Cinque storie inedite per te, per me praticamente tutte tranne quella del 1989 che però non ricordo... forse all'epoca non mi aveva scandalizzato così tanto :o

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh invece vedere fallire l'eroe è stato un brutto colpo per me XD, anche se ovviamente è tutto a lieto fine...

      Elimina
  6. Sai che non sono una fan dei fumetti, ma questo devo averlo *.*
    P.s Grazie per gli auguri del 8 Marzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo compri, fammi sapere le tue impressioni :)

      Elimina
  7. Avevo deciso di prendere solo quello con Paperino ma mi hai quasi convinto... dimmi la vera verità, ne vale la pena? Pensa al mio portafogli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se li prendi tutti e sei lo devi prendere. Altrimenti passa pure ai successivi!

      Elimina
  8. Niente male, anche se io amo troppo Paperino e Paperina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dice qua sotto Emanuele, Minni in effetti è un personaggio spesso antipatico. In fondo Topolino non aveva fatto male a fare quella scappatella con Samantha :D

      Elimina
    2. A me sta sul cavolo anche Paperina comunque, forse anche di più con quei suoi odiosi club/circoli!

      Elimina
    3. Dai la peggiore è Clarabella! Ps ti ricordi il diario di Paperina e le storie relative? A me non dispiacevano affatto :D

      Elimina
    4. Quella è la rappresentazione del peggiore dell'essere umano femmina, l'amica che istiga a prescindere qualsiasi sia la discussione (quella cessa che non scopa e quindi ce l'ha con tutto il genere maschile). Famosa in tante opere di finzione ma che esiste realmente. Forse è per questo che preferisco leggermente Minni, perché ha vicino quell'essere, invece Paperina ha altre idiote come lei.

      Elimina
    5. ahhaah speriamo non legga un fan di Clarabella :D. Ma Clarabella ha Orazio, no? Orazio che tratta come uno sguattero, peraltro.

      Elimina
  9. Grazie per gli auguri!

    Io passo, Minni mi sta sulle palle nel 99% delle storie.
    Quella dell'89 che citi non mi pare di averla letta ma starebbe sulle palle anche a me!
    Mi incuriosisce molto quella apocalittica... bombe in un fumetto Disney? Maga che sarebbe? Magari la riesco a scaricare, anche in spagnolo.
    Ultima cosa, che formato è? A me quello grande fa schifo e non ho preso Indiana Pipps apposta, con mio rammarico. Sembra quello classico dalle foto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il formato è leggermente più grande dei vecchi grandi classici in altezza e lunghezza, ma la profondità son più di 380 pagine.

      Sì, concordo, non sono storie adatte a te :P specie quella romanticosa (che a me è piaciuta tanto anche per SPOILER il finale drammatico con la morte dei due protagonisti). Su quella del 1989, da piccolo, potevo roteare il pugno! La storia apocalittica è carina, sì, si vede una vignetta con esplosioni e la didascalia riporta "città distrutte dalle bombe". Poi sì, nel finale si ammoscia molto, ma tant'è, non potevano fare una cosa drammatica stile Ken il Guerriero :D (o stile il famoso episodio di American Dad, che ancora oggi mi inquieta :D).

      Elimina
    2. Dimenticavo: Mega è il vecchio Mega Almanacco, poi diventato Mega 2000 e infine Mega (almeno così dai credits nell'indice). Oggi è tornato Mega Almanacco mi sembra!

      Elimina
    3. Leggermente più grande mi va bene, non sopporto quando diventa come un comic book, dovrebbe essere come Topo Storie, giusto? Il sito Panini me lo conferma, Io e... è 13.8X20, TopoSotire è 13.7X19.5.
      Viva i pugni che roteano 😁
      Proverò a recuperare quella storia anche se la vedo dura, fosse apparsa sul settimanale sarebbe stato più facile.

      Elimina
    4. Sì, vero, come Topo Storie (di quella collana ho solo un numero, ovviamente natalizio).

      Elimina
  10. Domanda delle domande: ma secondo te si sposeranno mai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domanda interessante: nel volume c'è la storia "Topolino e Minni in: finalmente sposi". Titolo furbo: in realtà Topolino e Minni sono due testimoni di nozze, anche se la storia ripercorre alcuni momenti del loro amore.

      La mia risposta è che ovviamente non si sposeranno mai XD

      Elimina
  11. Ma grazie mille e poi... evviva Minni
    sinforosa

    RispondiElimina
  12. Ciao Riky!
    Ma sai che l'ho preso? Ho fatto un ordine sul sito della Panini e ho preso anche i numeri di Topolino con la storia di Reginella! Non vedo l'ora che mi arrivi tutto! 😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La topolina più famosa del mondo se leggi il libro che sto leggendo , sarà destinata a diventare una topolina elettrica :)

      Elimina
    2. @Benny: non vedo l'ora di sapere le tue impressioni :)
      @ Re Anto: oddio quel libro, come ti ho detto, non mi ispirava tanto :D, ma attendo una sua recensione da parte tua!

      Elimina
  13. Nel 99% delle storie Disney le coppie erano qualcosa che nel mondo reale necessiterebbe di terapia. Strano però che nella raccolta non ci sia stata la famigerata storia delle corna piantate a Minni con la strega (di cui si è già abbondantemente parlato sul circuìto dei blog).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ex, purtroppo quella storia è finita all'indice. Non sarà mai più ristampata! :D In questo volume il massimo della trasgressione è un litigio più prolungato, con relativa momentanea separazione, in una storia del 2015 non particolarmente memorabile (per me è la peggiore del numero).

      Elimina
  14. Io l'ho letta, grazie ai fummetti dei miei fratelloni, la storia del 1989 e sinceramente mi è piaciuta molto.
    Anche noi ragazze sappiamo fare tantissime cose, non siamo mica le principesse che devono essere salvate dal cavaliere di turno :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io amo sempre di più il tuo fratello più grande :D

      Elimina
  15. Risposte
    1. Attendo sorprese con i prossimi volumi della raccolta Mickey Superstar :)

      Elimina
  16. Non sapevo che esistesse questa raccolta, carina! (Ottima come idea per omaggiare le Donne!!!) Finalmente un po' protagonista anche Minnie... che di solito non fa gran che nelle storie, se non la first Lady di Topolino... Grazie per gli auguri!!! Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Minni è stata protagonista di molte storie nelle collane a lei dedicate come Minni&Co. che tra le mie coetanee era abbastanza in voga:)

      Elimina
  17. Anche io da piccola compravo il Minni&Company ogni tanto :D anche se Minni mi stava sulle scatole, e così Topolino... sono sempre stata più legata a Paperopoli che a Topolinia ;)
    Grazie per gli auguri! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi :), io leggevo qualche storia perché lo compravano mia cugina e una mia amica. Erano pur sempre storie inedite :P.

      Elimina
  18. Risposte
    1. In parte sì, però effettivamente per i maschietti è da consigliare solo per collezionisti o appassionati come me :)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

I cinque portieri più forti di Capitan Tsubasa-Holly e Benji

Prendiamo in considerazione la versione italiana del manga che comprende anche i volumetti del World Youth.



Oltre 50 volumi di manga (quelli tradotti e importati in Italia), diverse trasposizioni in anime. Capitan Tsubasa è un fenomeno mondiale amato da tantissimi, bambini e adulti. Da appassionato di portieri, non potevo non cimentarmi nella classifica dei cinque migliori portieri.


L'escluso: Ken Wakashimazu (Ed Warner). Per molti questa mia esclusione può essere una nota dolente. Il portiere, idolo di molti per il suo look e per il suo stile da karateka tra i pali, in effetti da bambino rivaleggia alla pari con Genzo Wakabayashi-Benji Price. Al termine del terzo campionato delle scuole superiori, il distacco con il rivale è però marcato: Warner gioca in una squadra scolastica, Benji nel settore giovanile dell'Amburgo. Con la maglia del Giappone, Warner subisce spesso molte reti. Ad esempio: ferma il tiro infuocato di Schneider, ma solo quello calciato dall'area dell…

Curiosità su Benjamin Price-Genzo Wakabayashi, il mitico portiere del cartone "Holly & Benji"

E' il mio personaggio preferito del cartone animato "Holly&Benji" e del relativo manga "Capitan Tsubasa". Ecco le curiosità sull'estremo difensore della Nankatsu (New Team) e dell'Amburgo.



IL VERO NOME: Benjamin Price, detto Benji, si chiama in realtà Genzo Wakabayashi. Ebbene sì, ecco cosa significava quel W Genzo stampato sul berrettino.


NON E' IL PROTAGONISTA: il protagonista di Capitan Tsubasa è appunto Tsubasa Ozoora, Holly Hutton. Genzo è solamente uno dei co-protagonisti. Immagino ora non siate più stupiti per il fatto che non appaia mai nella seconda serie del cartone animato.

LE DIVISE: Genzo indossa ai tempi della New Team una maglia rossa con pantaloni della tuta nera (eh sì, nel cartone animato è una maglia arancione con pantalone rosso). Nell'Amburgo invece veste la casacca azzurra con maniche blu navy e le tre strisce adidas azzurre, pantalone della tuta blu navy, completo tipico delle squadre Adidas dei primi anni '80. Un…

Intervista a Paolo Samarelli, l'artista dei calcio e i suoi fantastici disegni

Conoscete la mia passione per il Guerin Sportivo e per l'Almanacco del Calcio Panini, passioni che si fondano soprattutto sugli splendidi disegni dei gol e delle azioni delle partite che li arricchivano.

Da "secoli" mi batto per esaltare e celebrare la bellezza di questi disegni, che purtroppo sono spariti dai giornali specializzati e dai quotidiani. Spariti molto prima del proliferare di Internet e dei telefonini, complice anche la volontà degli editori e dei direttori di testata di tagliare i costi, a scapito però di noi collezionisti.

Oggi parleremo con uno degli artisti che riproduceva le prodezze dei calciatori: Paolo Samarelli, presente negli anni '80 sulle pagine del Guerin Sportivo e negli anni '90-2000 su quelle di Repubblica. Il maestro Samarelli mi ha concesso gentilmente un'intervista.

1-Paolo, come realizzava i suoi disegni all'epoca della collaborazione con il Guerin Sportivo? I gol li guardava su 90esimo minuto? Quale metodo di lavoro segui…