Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da dicembre 31, 2017

Un must del mio Natale: le t-shirt regalo personalizzate

Non vogliamo essere ipocriti: è vero che a Caval Donato non si guarda in bocca, ma a volte a Natale si fanno regali che il beneficiario finisce per accantonare in qualche angolo della casa. Dal 2012 ho inaugurato una tradizione per i regali di Natale: t-shirt personalizzate che regalo ad amici e colleghi, o meglio ad amici e agli amici colleghi. Utili per lo sport, per il tempo libero e la casa, al massimo riciclabili come pigiami estivi o stracci per la polvere.



LA MAGLIA DELL'ANTRO: tutto nasce in realtà da un'iniziativa del Doc Manhattan che decise di formare la squadra di calcio (ideale) del suo blog, con tanto di magliette realizzate da Igor Tommasi, un ragazzo di Torino titolare del negozio di abbigliamento "Cavallo Pazzo". Rimasi colpito da quelle magliette in tessuto tecnico ed ebbi una folgorazione: quell'anno a Natale avrei regalato magliette con numero e nome stile calcio.


2012, FUORIGIOCO TEAM: ho contattato Igor e gli ho fatto la mia richiesta. Igor…

I regali che ho ricevuto a Natale!

>Le feste sono ormai finite ed è il momento di mostrarvi che cosa ha riservato Babbo Natale al sottoscritto!


MAGLIONE FRED MELLO: mamma non sbaglia un colpo e mi ha preso questo maglione simile a un vecchio modello che mi regalò qualche anno fa, sempre della stessa marca. Ottima vestibilità, non fa l'effetto sauna nei ristoranti e nei locali, ottimo il polsino e il colletto di lana.


MAGLIA PORTIERE MILAN - 99 DONNARUMMA: è la 123esima maglia della mia collezione, l'86esima se togliamo dall'elenco le maglie delle squadre dilettantistiche. L'ultima maglia da portiere per il Milan dell'Adidas, che il prossimo anno lascerà il testimone a Puma. Forse l'ultima maglia dello stesso Donnarumma con il Milan.


ALMANACCO DEL CALCIO PANINI: non poteva mancare ovviamente!


ALMANACCO DEL CALCIO PANINI MILAN + LIBRO NEROSUROSSO: Natale a tinte rossonere. L'edizione n.3 dell'almanacco Panini del Milan ha un formato più grande e più illustrazioni a colori. Nerosurosso …

Le labbra assenti di tutte le belle passanti che non sono riuscito a trattenere

Si avvicina l'11 gennaio, data in cui ricordo con grande emozione il mio artista preferito, Fabrizio De André. In questi giorni di festa, ehm di lavoro, ho ascoltato spesso una vecchia canzone, la traduzione di un brano del cantautore francese Brassens, "Le passanti"



E' una poesia dedicata alle donne che sono entrate nella nostra vita per poco tempo: il tempo di uno sguardo, oppure una breve conoscenza; "Quella conosciuta appena", che avremmo voluto conoscere meglio e passare un po' più di tempo con lei: un secolo! La canzone è ancora attualissima: quante volte capita, a noi single, di vedere passare una donna, di rimanerne colpiti, di immaginare il sorriso che purtroppo non abbiamo potuto vedere e non vedremo. Quante volte, durante un viaggio in treno, abbiamo avuto la fortuna di avere davanti una bella ragazza. Una visione, quella dei suoi occhi e del suo sguardo, che preferiamo al pur bel panorama. Ragazze con cui vorremmo scambiare due parole, ma n…

Il Capodanno più bello, i ricordi della mia infanzia e gioventù

Qual è stato il capodanno più bello? Non ho esitazioni nella scelta: il 31 dicembre 2003. Eppure la prima parte del 2004, come molti di voi sanno, è stato uno dei periodi più bui della mia vita. Ma quel capodanno resta indimenticabile.

La foto rappresenta il gioco "Pro Action Football", la versione plebea del Subbuteo con le calamite. Quella sera ci ritrovammo in quattro, a casa dell'amico Josh. Pizza, un paio di film presi al vecchio videonoleggio del mio paese (uno dei quali un terribile pornosoft intitolato 'Privé', opera di Vincent Dawn cioè Bruno Mattei, regista che poi avrei conosciuto bene con i suoi fantastici horror di serie B), videogiochi, ma soprattutto il torneone a "Pro Action Football", gioco di proprietà del mitico Alby. Si giocava due contro due con squadre dai nomi improbabili, alcune delle quali citate qui: aggiungo, ad esempio, il Drogheda United. Un capodanno indimenticabile: l'essenza dell'amicizia, del divertirsi con poco…