Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da settembre 3, 2017

Amici miei: capolavoro che oggi sarebbe messo al bando dal politically correct

Mercoledì sera ho rivisto 'Amici Miei', nel ricordo del grande Gastone Moschin. Credo che una recensione di questo film sia superflua, ma non una riflessione.

Oggi 'Amici miei' sarebbe messo al bando perché irrispettoso nei confronti degli anziani e addirittura disabili (questo in particolar modo negli atti successivi) e soprattutto sarebbe accusato di essere sessista e maschilista. Perché il ruolo delle donne nel film è tutt'altro che positivo.

C'è la Titti, una splendida, sensuale e nuda Silvia Dioniso, ragazza minorenne di facili costumi. Donatella, interpretata da Olga Karlatos, è una moglie volubile e capricciosa: ripudia l'amore puro e sincero del Melandri preferendo gli agi della vita da ricca. Le mogli del Perozzi, del Mascetti e del Necchi subiscono tradimenti e solo la prima si ribella, mentre le altre sono sottomesse. Alice Mascetti ha solo un atto di ribellione, quando prova a suicidarsi con il gas. La consorte del Perozzi ci viene presentata p…

Altroché Buondi, bare e asteroidi: ecco gli spot da vedere

Come noto a parte di voi, il mio lavoro si sviluppa tra radio e un sito di informazione (che si porta dietro gran parte dei difetti tipici dell'informazione via web, ma questo non dipende da me; e comunque è un'altra storia). Nel vedere lo spot del Buondì mi sono tornati alla mente i mitici spot che abbiamo girato in passato per pubblicizzare il sito. Video virali, of course, capirete perché.



Il regista dei video è un ragazzo talentuoso. Si chiama Francesco Zucchi e per conoscerlo sono sufficienti due minuti, il tempo di vedere questo mio video (sì, la voce è la mia, visto che la conosce solo il Moz mi sa): QUI

L'attore caratterista si chiama Roberto d'Agostino, in arte Tony Braschi, bravissimo fotografo, ma soprattutto frontman dei 'Tony e i Volumi', band che negli anni '90 acquistò notorietà con partecipazioni ad Avanzi e Cielito Lindo su Rai 3.

Ora vi mostro i tre video di Natale, più il video 'bonus'.

Spot di Natale parodia 'Bistefani'

N…

CARTOON CULT della mia infanzia: M.A.S.K., Rhino e Bruce Sato

Oggi vi parlerò di uno dei cartoni animati della mia infanzia, il mio preferito assieme ai The Real Ghostbusters. Partiamo dalle note della Wikipedia per darvi l'idea di cosa si tratta: "I protagonisti sono una squadra di agenti segreti che lottano contro il crimine, dotati di veicoli capaci di trasformarsi e altri strumenti fantascientifici. La serie televisiva fu prodotta dalla DIC Enterprises per un totale di 75 episodi da circa 25 minuti e comprende due stagioni televisive: la numero 1 costituita da 65 episodi e la numero 2, conosciuta col nome di Mask the racing series, di 10 episodi".

In sostanza gli agenti MASK (Mobile Armored Strike Kommand) viaggiano a bordo di veicoli che possono cambiare forma: si trasformano in altri veicoli (es. moto diventa mini elicottero) e dalle loro carrozzerie spuntano cannoni e altre armi. La stessa base dei buoni è nascosta in una montagna e "coperta" da un distributore di benzina, che si trasforma diventando avamposto d…