Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da aprile 16, 2017

Alla scoperta di Alice Annibali: talento artistico a 360°, dalla pittura alla musica

Amici lettori, questo è il centesimo post del Bazar di Riky. Oggi però non vi parlerò di simboli della cultura pop anni '80-'90, di fumetti, robottoni, videogiochi, film horror o trash; faremo un salto nell'attualità, parlando di una bravissima artista della Provincia di Urbino: Alice Annibali.


Alice possiede un grande talento artistico che riesce a manifestare in tutte le sue espressioni. Cantante, ballerina, fotografa, ma soprattutto disegnatrice e pittrice. Datele due pennarelli e un foglio bianco, saprà creare qualcosa di unico. Datele un mobile vecchio e qualche pennello, lo trasformerà in un mobile di pregio, unico nel suo genere. I dipinti di Alice sono ispirati soprattutto alla fotografia di viaggio, in particolar modo all'artista Steve McCurry. E' nata così "Eyes from the World", esposizione di dipinti, realizzati la tecnica dell'acquarello, che rappresentano volti e costumi di popoli di ogni parte del mondo. Alice ama viaggiare, conoscere lu…

Perché Pc Calcio 5.0 è stato il gioco più bello della mia gioventù

Dicembre 1996: il regalo di Natale dei miei genitori fu un personal computer Olidata. Nella primavera 1997, arrivò in casa mia il gioco più bello: il mitico Pc Calcio.

Avete mai giocato a un manageriale moderno? La simulazione è così realistica che un giorno del gioco è paragonabile a un giorno reale. Questo perché per gestire tutte le voci del gioco serve un tempo indefinito. Dal calciomercato al giocatore che si lamenta perché il suo compagno di stanza fa le puzzette, i nuovi manageriali sono insostenibili per chi cerca un'oretta di svago post lavoro. E lo sarebbe stato anche per lo studente di scuola superiore, lo studente universitario...

Pc Calcio non era così. Era un gioco intuitivo, non privo di bug certo, ma è stato il primo a portare nella mia casa il calcio reale. Inteso con giocatori reali: nomi, età, foto, ruoli precisi. In Fifa 1997 c'era Vialli biondo, per dire; e il difensore Marco Rossi della Sampdoria che era l'attaccante più forte del campionato italiano…

Cose notevoli e cose trash di Power Rangers Zeo, il seguito di Mighty Morphin Power Rangers

La serie Zeo, seguito di Mighty Morphin Power Rangers, arrivò in Italia in sordina, trasmessa all'alba.



La decina di episodi di "Alien Rangers", che chiude il ciclo narrativo di "Mighty Morphin" e fa da prologo a "Zeo", fu un flop perché al pubblico di bambini e ragazzini vennero tolte quelle certezze che costituivano la forza della serie stessa. I robottoni desaparecidos (c'erano i battlezord che non si combinavano insieme e lo Shogun Megazord fece poche apparizioni), ma soprattutto l'impossibilità di identificarsi nei Rangers, diventati bambini. Insomma, si guardavano le avventure di Tommy e compagni perché si sognava di essere come loro e non si desiderava che fossero loro..a diventare bambini. Probabilmente per colpa di "Alien Rangers" la serie "Zeo" fu condannata all'oblio. Eppure ripresentava quei meccanismi consolidati della vecchia, leggendaria serie dei primi Power Rangers. Un altro motivo, ancor più plausibile…

Alla comunione di mio nipote

(liberamente tratto da una poesia dell'indimenticato Rino)


Alla comunione di mio nipote

le mamme parlano e i bimbi sono a giocare

Mio padre ha appena finito la sedicesima pasta


Alla comunione di mio nipote

ci si sente come in una riunione della Carboneria

ma non si sente fischiare il cellulare


Alla comunione di mio nipote

Il treno passa, qualcuno ha messo su famiglia, altri hanno trovato la donna

E io aspetto, ma non fischia il cellulare.


Proprio adesso ho spento, ho spento il cellulare

un braccialetto d'argento e un segnaposto di carta

il bisogno di una parola, di un gesto


Il treno non passa ancora, eppure io l'aspetto

La canzone più corta di questa anche lei è finita

La vita, la vita e la luna si è sposata


Alla comunione di mio nipote

il telefono guardavo, ma non ha fischiato

ho pensato a lei sacra a Marte e a quel messaggio


Alla comunione di mio nipote

il mare era calmo, l'aria tiepida come maggio

c'era serenità e non c'erano cattivi pensieri


Capofortuna p…