Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da febbraio 26, 2017

Cinque spaghetti western indimenticabili non di Sergio Leone, la classifica

Incursione nel genere Spaghetti Western, ecco i miei cinque titoli preferiti: sono esclusi gli immortali "cult" di Sergio Leone. 5) Mannaja: film del 1977 diretto da Sergio Martino, è la storia di Merton, alias Mannaja, così chiamato perché oltre alle pistole usa piccole asce con grande abilità. Questa pellicola in realtà è considerata un film di "serie B", ma vi posso assicurare che il genere spaghetti western è vastissimo di titoli, la maggior parte dei quali molto modesti, non solo da un punto di vista tecnico. Mannaja è invece un film ben confezionato, certo non privo di difetti, in primis l'eccessiva lunghezza causata dalla dilatazione di alcune scene. Il protagonista è interpretato da Maurizio Merli, che un po' ricorda Fausto Nero e un po' Chuck Norris. Un personaggio che cade più di una volta per rialzarsi sempre. Duro a morire in sostanza. Il film inizia con una mano mozzata dall'ascia di Mannaja e finisce con un suggestivo duello stile &qu…

Recensione: Mickey Mouse Mistery Magazine n.6, "Firestorm"

Si chiude il volume 1 di 2 di MMMM Omnibus con l'emozionante "Firestorm", tra attentati, sparatorie e duelli in elicottero.

Epico. "Firestorm" è il fumetto d'azione per eccellenza, anche se ovviamente edulcorato in certi aspetti (nel duello finale in elicottero, Topolino&Patty abbattono i rivali, ma questa scena è lasciata nell'immaginazione del lettore). Ma partiamo dalle due sontuose citazioni: il fumetto inizia con il rinvenimento di un ordigno nel bagno della camera di albergo di Topolino, una citazione di una celebre scena del film "Arma Letale 2". Grande momento di tensione l'inizio del processo Lasswell, con il giudice Raven che - convinto dal procuratore Stanson - fa scambiare la giuria del processo (i testimoni avevano contatti con faccendieri legati a Lasswell) con quella di un procedimento in svolgimento in un'altra aula: citazione del celebre kolossal "Gli intoccabili".


"Firestorm", cioè tempesta d…

Catastrofe cinese: cessione del Milan rimandata, addio Donnarumma?

Closing rimandato, ma il futuro del Milan è fortemente in bilico, non solo la permanenza di Donnarumma

Una doccia gelata. Niente closing neppure il 3 marzo. E' difficile spendere parole per quanto successo, da parte mia c'era piena convinzione e fiducia, anche se certi aspetti economici rimanevano oscuri. Ma pensavo che fosse tempo di smettere di essere economisti e di tornare ad essere tifosi, pensando solo alle questione tecniche. Non è così.

A questo punto è evidente che ci troviamo di fronte a un secondo broker "particolarmente avventuroso" (diciamo così...). Ma la colpa è di Silvio Berlusconi, che vende il Milan a un prezzo assurdo. Spendere oltre 500 milioni, garantire 200 milioni di debito, investire un centinaio di milioni per la gestione e poi il mercato. Nessun magnate trova conveniente un affare del genere. Fininvest ha poi le sue responsabilità. Ma non aveva garanzie sulla liquidità degli investitori?

Il closing probabilmente si farà lo stesso, perché F…

Recensione: Mickey Mouse Mistery Magazine n.5, "Mousetrap"

Il quinto episodio di MMMM, a firma Francesco Artibani, è una delle storie disney più belle che siano mai state scritte.

Sessantaquattro pagine emozionanti, degne del miglior serial noir. E' "Mousetrap", secondo episodio di Mickey Mouse Mistery Magazine a firma Francesco Artibani. La trappola per topi del titolo è quella allestita per Topolino. Costringerlo a partecipare a una rapina in banca per fargli perdere la credibilità come testimone nel processo contro il politico corrotto Lasswell. Ma la rapina in sé ha anche uno scopo più concreto e su questo si gioca la partita di due dei "cattivi", Lasswell appunto e la direttrice del carcere Gloria Gump.


Colonna portante della vicenda è il rapinatore Seth Salem, che con Topolino ha un primo scambio di battute fulminante. E già qui notiamo un atteggiamento diverso di Topolino. Il mite investigatore di Provincia ha lasciato spazio al vero detective, capace di battute pungenti e sicuro di sé (senza però quell'aur…

Flashpoint, una serie da riscoprire: la prima stagione

Azione, tensione e molta psicologia. Anche realismo nelle trame dell'avvincente serie canadese con protagonista l'ex Pink Ranger Amy Jo Johnson. Incuriosito dalla presenza tra i protagonisti di Amy Jo Jonhson, dismessi i panni del Pink Ranger in Power Rangers, ho recuperato questa serie canadese divisa in cinque stagioni. Flashpoint - cito la Wikipedia - segue le azioni di una "squadra tattica d'elite" della polizia metropolitana chiamata Strategic Response Unit (SRU) e che si ispira alla vera unità tattica della polizia di Toronto, Emergency Task Force (TPS). In sostanza la squadra di Flashpoint è chiamata a fronteggiare situazioni di emergenza: uno stalker che, dopo aver ferito la ex, punta la pistola su un passante, rapinatori di banche che prendono in ostaggio clienti e dipendenti, un padre disperato che tiene in scacco l'ospedale in attesa del trapianto per la figlia malata, il ritrovamento di pacchi sospetti con bomba e così via. La prima stagione …