Passa ai contenuti principali

Tag: Very Pop Blog. Le mie estati del passato!

Oggi facciamo un tuffo nel passato, raccontando cosa caratterizzava l'estate quando eravamo più piccoli: negli anni '80 e negli anni '90. Per le regole, lasciamo la parola all'ideatore del tag, Miki Moz!
In cosa consiste il tag?
1- Elencare tutto ciò che è stato un simbolo delle nostre estati da bambini, in base ai vari macroargomenti forniti;
2- Avvisare chi vi ha nominato dell'eventuale post realizzato, contattandolo in privato o lasciando un commento sul suo blog.
3- taggare altri cinque bloggers, avvisandoli.

GIOCO IN CORTILE: una volta l'estate era caratterizzata dal caldo, ma "umano", senza tassi di umidità da foresta del Borneo o continuo vento di garbino con umidità al 15% e temperature sui 39°. Quindi si aspettavano le ore più fresche (dopo le 16) per fare due tiri al pallone. In particolare, con gli amici Alberto e Giulio, ci si cimentava al gioco più bello del mondo, nel loro cortiletto usando due alberi come porta. Oppure il garage dell'abitazione di Alberto. Altri amici che partecipavano alle sedute di tiri in porta (non partite vere e proprie..): Tommaso e Francesco C. Poi si rientrava in casa sudati, non si stava nella corrente, ci si asciugava e si faceva merenda.

GIOCO IN SPIAGGIA: per me il gioco in spiaggia era esclusivamente usare paletta, secchiello e quelle ruspe di plastica adatte per sollevare la sabbia. Si realizzavano piccole costruzioni, non certo i castelli da ingegnere che ammiriamo spesso nei film...Con mia cugina giocavamo anche al gelataio, usando come coppette gli stampi di plastica a forma di conchiglia.

FUMETTO: il fumetto è lo stesso dell'inverno, dell'autunno e della primavera. Topolino! Ma in spiaggia non lo portavo perché si rovinava, a causa della sabbia. Lo leggevo allora nel lettone dei nonni. A casa invece adoravo (e adoro anche oggi) leggere nel fresco del mio giardino.

CIBO: durante il mio soggiorno a Pesaro, il "must" era il gelato di "Tutto Gelato", vicino al condominio dei miei nonni. Un gelato squisito! Come ho già raccontato in un post precedente, da bambino c'era la mia tripletta di gusti preferita. Cioccolato, stracciatella e nocciola, gusti detti sempre in questo ordine rigoroso! E anche una spruzzatina di panna montata.

LIBRO: in estate le mie letture erano quelle "forzate". Nel senso che ci venivano assegnati alcuni libri da leggere come compito per le vacanze, con la relativa recensione.

FILM: a differenza di tanti altri bambini e ragazzini, "Notte Horror" non era tra le mie visioni. Sono diventato infatti appassionato di horror relativamente tardi! A fine anni '90 con gli amici Alberto e Giacomo ci si riuniva a turno nelle nostre abitazioni per vedere dei film in videocassetta, presi al noleggio vicino casa mia. Anche a casa di mia zia a Pesaro, nelle sere estive, si guardavano spesso dei film. Ricordo con mia cugina una plurivisione de "La famiglia Addams"!.

LUOGO: il mio giardino ovviamente! Luogo di giochi sia in solitaria che con gli amici. Il dondolo veniva utilizzato come "mezzo" per le mie avventure.

VIDEOGAME: Pc Calcio 5.0, Pc Calcio 6.0, Fifa '97 e Fifa '98, in assoluto i giochi della mia estate, condivisi in particolare con gli amici Alberto e Giulio. A casa di Alberto invece il "must" era Fifa International Soccer. Ma anche Alone in The Dark, Mortal Kombat, i first person shooter...

GIOCO DA TAVOLO: il Monopoli, di cui avevo taroccato le carte peggiori degli imprevisti e delle probabilità in un modo molto fine, facendo dei piccoli segnetti. Poi serviva a poco, perché era il fato a decidere. Però sapevo già a che destino andasse incontro il giocatore chiamato a pescare la carta! Che poi in genere si giocava sempre all'uno contro uno! Altro gioco cult: Indovina Chi!

GIOCATTOLO: l'estate (come noto l'estate meteorologica inizia il 1 giugno, quella astronomica il 21) iniziava sempre con un bellissimo giocattolo in regalo, per il mio compleanno! Ad esempio, pesco dalla mia memoria la bellissima isola del tesoro dei pirati Lego. Avevo anche il Liquidator, il fucile ad acqua che tanto andava di moda. Lo usavo come fucile per le avventure che inventavo...

TELEVISIONE: l'estate televisiva era soprattutto calcio. I mondiali, gli europei, le amichevoli precampionato. Non mi perdevo una partita. Poi da ragazzino si faceva tardi e si guardava qualche programma di seconda serata. Compresi quelli delle donnine nude! Altri programmi cult della mia estate: Beato tra le Donne e il Quizzone.

CANZONE: le canzoni degli 883, ma non solo. Scar Tissue dei Red Hot Chili Peppers, Blue degli Eiffel 65, Song2 dei Blur (buona per tutte le stagioni), tanto per citare tre titoli di fine anni '90!

LIFE: le mie estati si sono sempre divise tra il mio paese e Pesaro, città dei mie nonni, dei miei zii materni e di mia cugina. Al mio paese tante ore trascorse con gli amici (a casa mia o nelle loro case e nei relativi giardini), un po' di studio con i compiti per le vacanze e quando ero più grandicello i tornei di calcio a 5 in parrocchia (visti come spettatore) e i giri in piazza. Pesaro soprattutto mare e spiaggia!

FOTO DI UN'ESTATE PASSATA


La foto risale al giugno 1988, avevo quindi da poco compiuto cinque anni. Sono nel mio giardino, il luogo in cui trascorrevo (e trascorro ancora) tante ore nel periodo estivo!

Ecco le mie nomination!

Marco Contin de "La stanza di Gordie"

La Dama Bianca di "Pensieri Scossi"

Francesca A. Vanni dell'omonimo blog

Orso della mitica tana dell'orso chiacchierone

Franco Battaglia di "Posto di bloggo"


Commenti

  1. Ahaha, ma già lo hai fatto?
    E che aria da boss che avevi nella foto, con le mani in tasca XD
    Comunque, noto che tante cose -soprattutto sfumature- le abbiamo in comune!
    Tutto tranne il calcio, né partite né videogames... cioè, ti dico solo che durante Usa '94 io ho guardato le repliche di Twin Peaks su Rete4! XD
    Cioccolato, stracciatella e nocciola... tre delle migliori creme (per me non esiste gelato al gusto frutta XD)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo, anche per me non esiste il gelato al gusto frutta XD. Meglio mangiare due gelati a settimana, ma fatti per bene, piuttosto che ogni giorno un gelato light! Usa '94? Guardavo le partite alla mattina, su Tele Monte Carlo. Comunque sì, per certe cose siamo gemelli separati alla nascita!

      Elimina
  2. Sei peggio di Flash! :D
    Comunque anche tu hai qualcosa in comune con me, ma saprai presto cosa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggerò con piacere sia il tag delle prime volte che quello dell'estati! Ottimo Peter!

      Elimina
  3. Manca il tag "femmine da inseguire :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaha, lo dicevo sul blog di Moz, bisogna fare il tag "The Red Light Side of Summer"...

      Elimina
  4. La foto è fantastica! Sembravi un po' incazzato XD
    Adoravo il monopoli, ci volevo giocare sempre ma in casa non piaceva molto... e anche io non sopportavo molto le letture estive forzate, infatti purtroppo non leggevo altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pier! Sì, il mitico broncio, appariva spesso nelle mie foto da bimbo. Diciamo che per le letture estive tutto il tempo dedicato ai libri finiva per essere convogliato sui libri che si dovevano obbligatoriamente leggere. Ciò non toglie che abbia letto nella mia vita anche titoli a me graditi :D

      Elimina
  5. Un bel tuffo nel passato.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che è uno degli scopi del mio blog: raccontare la mia vita passata attraverso..pezzi di me.

      Elimina
  6. A prescindere dal fatto che mi son offesa per non esser stata nominata nè da te nè da Moz....(scherzo dai, anzi no o forse si?), parte dei tuoi ricordi estivi si mescolano e amalgamano ai miei ;D
    Anche io leggevo solo ed esclusivamente il Topolino come fumetto e anche io sentivo "l'estate" quando c'erano i mondiali o gli europei dato che, il più delle volte, li guardavamo tutti insieme (amici e genitori annessi) in terrazza o in giardino :D
    E il film della famiglia Addams? No, dico, vogliam mettere la bellezza di quel film? L'avrò visto miliardi di volte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi tuuuuu.
      Non svelare niente.
      È proprio questa la mia nomination.
      Ma ho combinato un ciambotto.
      Quindi potrai raccontare liberamente tutto quello che vorrai.
      Ahahaha

      Elimina
    2. Geffer, ma io non ho nominato nessuno! Proprio per evitare queste cose, faccio scegliere al sito https://andrew.hedges.name/experiments/random/, così nessuno si offende :)
      (e infatti sono usciti nomi già estratti nei tag precedenti, ma il bello è anche questo^^)

      Moz-

      Elimina
    3. @Doppio G: ahahha, bisogna avere fiducia nella blogosfera. La nomination arriva quando meno te l'aspetti! La famiglia Addams? Un'estate l'abbiamo visto due volte, io e mia cugina XD. Bellissimo il rito delle partite. Io quest'anno me lo godo il mondiale, anche in solitaria e senza Italia.

      @Claudia: ciambotto, ahhaha, bel termine.

      @Miki: figo quel sito! Ti chiederò di ricordarmelo.

      Elimina
    4. Ohhh ragazzi (rispondo a tutti) potevo mai immaginarlo di esser comunque nominata? xD Son impulsiva, perdonatemiiii xD

      Elimina
    5. E valla a vedere sta nomition. Corri da meeeeeeeee!!!! 😜

      Elimina
  7. La foto è stupenda.
    E' incredibile come spesso l'infanzia sia così similare anche se in contesti e periodi diversi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pirk! Mi piaceva il look: maglietta bianca con bordo rosso-blu e pantaloncino blu :D come una divisa da calcio.

      Elimina
  8. Azzo. Mi hai bruciata sui tempi. Io l'ho scritto, ma va online domattina. Merda. Avevo nominato Francesca. E adesso?
    Devo cambiarla?
    Cmq Moz, perdonami, io ti voglio bene, ma sono negata con questi tag. Ho fatto un casino.
    Ho raccontato le mie estati senza tener conto delle tue categorie.
    Mi odierai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha nessun odio, ognuno è libero di farlo come crede... io ho solo dato delle linee guida :D

      Moz-

      Elimina
    2. Fiuuuuu
      Però ho tenuto la foto e ti ho nominato.
      Dai, imparerò.
      La prossima volta dì al sito di escludere i casinisti.. 😓

      Elimina
    3. La nomination doppia è sempre valida: il nominato ringrazierà entrambi i blogger :D. Sono curioso di vedere cosa hai combinato!

      Elimina
  9. Ma che belle risposte e poi ho scoperto che sei del 1983 e magari di aprile? Ciao Riccardo e buona serata.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 03/06/1983 :). Grazie cara, buona serata anche a te!

      Elimina
    2. Dei gemelli! Ecco spiegate tante cose. Ciao Riccardo e buon pomeriggio.
      sinforosa

      Elimina
    3. Gemelli, personalità doppia :D

      Elimina
  10. Anche per me niente Notte Horror! Solo negli ultimi anni mi sono rifatto con alcuni classici del genere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grande Arc! Meglio così, da ragazzo me lo son goduto di più il recupero della filmografia Horror :D

      Elimina
    2. Nel mio caso facciamo anche da uomo fatto e finito XD

      Elimina
    3. eheh! Io folgorato sulla via di Damasco da Bad Taste!

      Elimina
  11. Bella fotografia delle estati passate :D
    Le mie erano: compiti che non volevo fare, Topolino (anche se lo leggevo solo al mare), spiaggia a gogo e gite nelle vette del Trentino :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahahha i compiti io li facevo senza problemi :D, generalmente la mattina così avevo il pomeriggio a tutto gioco!

      Elimina
  12. Cioè, sono stato nominato già al secondo giro? Non ci credo! XP
    Beh, si vede che siamo coetanei, abbiamo tanti ricordi in comune! Ma ne saprai di più domani, non sono veloce come te! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, sì ho stupito anche il Moz per la velocità di risposta. Volevo avere potere di ius primae noctis sui nominati ahahhaha...Benissimo Orso: immagino anche nelle tue estati ci sia tanto Topolino!

      Elimina
    2. Sì, da piccolo solo Topolino!
      In effetti sull'argomento fumetti ho scritto solo questo...
      Beh, leggi il resto qui: https://orsochiacchierone.wordpress.com/2018/06/06/tag-very-pop-blog-le-mie-estati-del-passato/

      Elimina
  13. Ciao Riccardo! bellissime le descrizioni e i ricordi ... io purtroppo non iho ricordi d'infanzia riguardo al mare ... (beh in effetti ... non mi portavano mai ... ma questa è tutta un'altra storia!) meglio non parlare che altrimenti faccio la figura della pecora nera della situazione ... grazie per il bellissimo commento che hai lasciato sotto il mio racconto, un abbraccio! ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che pecora nera :D , anzi io da piccolo non è che amassi tanto il mare :D. Grazie a te per essere passata qua :)

      Elimina
  14. Oh...interessante tag...grazie per avermi nominato, tra qualche giorno rispondo di sicuro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco! Sì, attendo di leggere le tue risposte

      Elimina
  15. Avevi proprio il muretto da birichino! :) L'ordine dei gusti del gelato è tassativa e per contratto universale il gelataio se veramente ti vuole bene deve rispettare l'ordine dettato dalle tue parole, sennò cacca e pupu (come dicevo da piccola!). A me andava bene, perché le letture estive scolastiche comprendevano titoli che a me piacevano tanto...ma parli con una che a 8 anni scelse come libro per l'estate La Divina Commedia in versione semplificata per bambini in età scolare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazieeee Fede :D. Io a quell'età invece lessi i miti greci, Odissea e Guerra di Troia: in quei volumi fatti per i bambini, con testo e disegni veramente splendidi *___*. I tre libri li ho ancora da qualche parte!

      Elimina
  16. Il tag è davvero molto interessante quindi complimenti all'ideatore e a te che sei stato così volenteroso e paziente da volerci raccontare tutte queste belle cose di te :)
    Grazie mille per la nomination, non so se riuscirò a rispondere ma intanto grazie. Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai dai, le voci a cui non riesci rispondere puoi eliminare. Il post lo puoi personalizzare come vuoi :). Comunque ci ho messo pochissimo a scriverlo :)

      Elimina
  17. Riccardo, questa storia malata del passarsi i premi deve finire ;-)
    Hai contagiato anche Claudia, così ora dovrò ringraziare tanto lei quanto te!
    Cattivissimi voi ;-)
    Dai, appena posterò te lo farò sapere, credo sarà settimana prossima.
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah, ti abbiamo nominato entrambi, ma non ci siamo messi d'accordo. Ero curioso di leggere le tue risposte. Ovviamente libera di eliminare voci e di aggiungere altri :)

      Elimina
  18. Estate per me è Sicilia, rancini, pesce, scottature, nonna Rosalia (ahi!) e relax a non finire in versione nerd ;-)
    Scusa, ma chi è lo gnocco in foto?
    Bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaah il mio sguardo incazzoso avrebbe fatto strage di cuori :D.

      Beh, la tue estate, a parte le scottature (nonna Rosalia non la conosco) è top :D

      Elimina
  19. Le canzoni degli 883! ❤️ Mi hanno accompagnata durante tutte le più belle estate che ho trascorso da giovane! 😍

    Ma che belle guanciotte avevi da piccolo! 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sugli 883 potrei spendere un blog intero :D, ma tra i post da pubblicare c'è anche qualcosa in merito. Intanto grazie: anche il mio "io"bimbo ringrazia :P

      Elimina
  20. Io invece i fumetti in spiaggia li portava ma sono stato un malato fin da piccolo e quindi riuscivo a non farli rovinare, li leggevo all'ombra e li riponevo sempre nelle buste nella parte alta sotto l'ombrellone, dove non arrivava troppo calore e schizzi d'acqua.
    Come con Moz, condividiamo tante cose dato che siamo della stessa generazione, a parte il calcio che da piccolo non lo sopportavo, adoravo andare allo stadio con mio padre ma in TV proprio no. Ho seguito giusto i mondiali del '94, del '90 manco una mezza partita e mio padre ci è andato da solo a vedere qualche partita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo ti invidio..io li rovinavo usandoli a casa..ma buste in che senso?

      Elimina
    2. Buste classiche, piccole tipo quelle da farmacia, non quelle enormi per la spesa 😄
      Per non rovinarli devi avere sempre le mani asciutte, altrimenti consumi i bordi, non aprirli più di 90° e mai fare le orecchie per tenere il segno! Io 'ste regole le seguo da quando avevo 5 anni 😝

      Elimina
    3. Aprirli al massimo a 90 gradi è impossibile :D. Le orecchie le ho sempre detestate...

      Elimina
  21. Notte Horror è stata un must delle mie estati a partire dal 2000 fino tipo al 2005... grandi film che davano all'epoca! Oggi invece me la creo da me facendo ogni estate una maratona di film horror! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece sono arrivato dopo. Ma la serata horror era un must delle estati dal 2007 in poi..

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Curiosità su Benjamin Price-Genzo Wakabayashi, il mitico portiere del cartone "Holly & Benji"

E' il mio personaggio preferito del cartone animato "Holly&Benji" e del relativo manga "Capitan Tsubasa". Ecco le curiosità sull'estremo difensore della Nankatsu (New Team) e dell'Amburgo.



IL VERO NOME: Benjamin Price, detto Benji, si chiama in realtà Genzo Wakabayashi. Ebbene sì, ecco cosa significava quel W Genzo stampato sul berrettino.


NON E' IL PROTAGONISTA: il protagonista di Capitan Tsubasa è appunto Tsubasa Ozoora, Holly Hutton. Genzo è solamente uno dei co-protagonisti. Immagino ora non siate più stupiti per il fatto che non appaia mai nella seconda serie del cartone animato.

LE DIVISE: Genzo indossa ai tempi della New Team una maglia rossa con pantaloni della tuta nera (eh sì, nel cartone animato è una maglia arancione con pantalone rosso). Nell'Amburgo invece veste la casacca azzurra con maniche blu navy e le tre strisce adidas azzurre, pantalone della tuta blu navy, completo tipico delle squadre Adidas dei primi anni '80. Un…

Le quattro canzoni degli 883 che hanno fatto la (mia) storia

Max Pezzali e gli 883, con mia grande sorpresa, sono un mito per tantissimi, nella blogosfera. Quando c'è un tag sull'infanzia, Max e la sua storica band (inizialmente un duo, in realtà) spuntano sempre fuori nelle varie citazioni. Mi fa sorridere ricordare che ero l'unico, tra i miei amici, ad ascoltarlo! E poi era opinione comune che le canzoni degli 883 fossero banali e c'era anche chi riempiva di disprezzo chi le ascoltava (o forse disprezzando me, disprezzava le canzoni che ascoltavo. Vabbè). Io, come spesso accadeva in gioventù, ero fiero di andare controcorrente. E siccome siamo nel cuore dell'estate e le canzoni degli 883 hanno fatto sempre da colonna sonora alle mie estati, ho deciso di pubblicare questo post. In realtà ho scelto quattro canzoni che hanno qualcosa di più: un legame con alcuni momenti della mia vita.

O ME O QUEI DEFICIENTI LI'



Gli 883 hanno sfatato per me il tabu' delle parolacce, anche se, ovviamente, quando cantavo i loro brani, l…

I cinque portieri più forti di Capitan Tsubasa-Holly e Benji

Prendiamo in considerazione la versione italiana del manga che comprende anche i volumetti del World Youth.



Oltre 50 volumi di manga (quelli tradotti e importati in Italia), diverse trasposizioni in anime. Capitan Tsubasa è un fenomeno mondiale amato da tantissimi, bambini e adulti. Da appassionato di portieri, non potevo non cimentarmi nella classifica dei cinque migliori portieri.


L'escluso: Ken Wakashimazu (Ed Warner). Per molti questa mia esclusione può essere una nota dolente. Il portiere, idolo di molti per il suo look e per il suo stile da karateka tra i pali, in effetti da bambino rivaleggia alla pari con Genzo Wakabayashi-Benji Price. Al termine del terzo campionato delle scuole superiori, il distacco con il rivale è però marcato: Warner gioca in una squadra scolastica, Benji nel settore giovanile dell'Amburgo. Con la maglia del Giappone, Warner subisce spesso molte reti. Ad esempio: ferma il tiro infuocato di Schneider, ma solo quello calciato dall'area dell…