Passa ai contenuti principali

Cannavacciuolo diventa Paperacciuolo su Topolino 3257

Nuovo appuntamento con le recensioni di Topolino, un numero particolarmente gradito per la presenza dello chef Cannavacciuolo, trasformato in un personaggio dell'universo dei paperi: Paperacciuolo! Sono di parte, lo ammetto, ma la storia scritta da Riccardo Secchi e disegnata da Nicola Tosolini, "L'agente speciale Ciccio - Uno chef da sogno" è il vero gioiello del numero.

Inevitabile per lo spettatore di "Cucine da Incubo" divertirsi nel vedere le pacche di Paperacciuolo e l'immancabile preparazione dei piatti con il frullatore, con un Ciccio in vena di disastri (di solito nelle storie degli G.N.A.M.  Gruppo Nuovi Assaggiatori Municipali non pasticcia, ma risolve casi inconsapevolmente).

La divertente storia è seguita da un'intervista di cinque pagine allo chef e una pagina con la ricetta della torta di mele e yogurt.

Il resto del numero? Trascurabile. "Paperina e Amelia amiche per la pelle" (Gaja Arrighini-Stefano Intini) ha guizzi di originalità mischiati con un effetto deja-vu; "Topolino R-14 e il pianeta del grande cervello" (Giorgio Figus-Marco Meloni) inaugura un nuovo filone di storie fantascientifiche, ma dopo le buone premesse la trama si perde, anzi si appiattisce. Dopo le brevi "I corsi di Paperoga - Il perfetto meccanico" (Augusto Macchetto-Nico Picone) e "Pippo e il sovrappeso volante" (Tito Faraci-Giorgio Di Vita) il numero si conclude con la storia danese, pardon tedesca. "Paperino e l'inseguimento indigesto" (Paul Halas-Pasquale Venanzio) è la classica storia straniera bizzarra d'avventura con supercattivo, in cui stranamente Paperino non indossa il costume di Paperinik.

Un numero quindi consigliabile solo per i fan di Cannavacciuolo!

Commenti

  1. Devo ancora prenderlo e non penso che lo faro’ 😆

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, se non ti piace 'Cucine da incubo' saltalo a piè pari..

      Elimina
  2. Evito, dunque. Mi interesserebbe solo la storia Amelia-Paperina.
    Fantascienza e cose analoghe mi hanno rotto abbastanza.
    Cannavacciuolo non so se mi sta simpatico o meno (ho detto tutto XD)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La storia di Amelia-paperina è disegnata bene da Intini, ma deboluccia a livello di trama..Anche tu Miki salta a piè pari :)

      Elimina
  3. Ma a te sì. ... Non ne eri fan? Pensa due cose che ti piacciono abbinate insieme ^^
    Io penserei che lo hanno fattonsolo per te ^_________^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti a me è piaciuta tantissimo la prima storia :D. Ho preso due copie, una l'ho regalata al mio nipote di 10 anni che adora Cannavacciuolo :D

      Elimina
  4. Io invece lo prenderò, sono curioso lo ammetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le storie con i vip diventati paperi sono sempre un po' scivolose, ma questa è ottima!

      Elimina
  5. Ormai sti cuochi famosi li mettono ovunque XD assurdo pensare che nell'epoca di internet avrebbero avuto tutto questo successo dei personaggi televisivi così tanto specifici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Detto tra noi, era un po' che speravo in un parodia di Cannavacciuolo :D

      Elimina
  6. Avrei preferito vedere Paperoga prendere le potenti pacche, al posto di Paperino.
    Paperina e Amelia fa schifo già dal titolo...
    A parte la prima e quella con Pippo non mi attira questo numero, mi incuriosisce un po' l'ultima sia perché straniera e sia per ciò che scrivi sul sembrare una storia di Paperinik ma senza Paperinik.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaahah, Paperoga di pacche se ne merita una vagonata...non posso darti torto sulla storia di Paperina e Amelia. Quella di Pippo non è memorabile, anche se scritta da Faraci. L'ultima di Paperino ti piacerebbe secondo me! Reperisci ordunque questo volumetto :D

      Elimina
  7. Che carino rendere Cannavacciuolo un fumetto :) ecco, questa è una storia che leggerei volentieri anche io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai seguito cucine da incubo, ti divertirà la parodia :D, specie la parte in cui 'Canna' riceve il piatto di Ciccio per la degustazione. Ahahha!

      Elimina
  8. Va beh, ma voi Italians vi divertite con poco: adesso anche il cuoco nei comics :-)
    Ma almeno cucina bene?
    Dai che sono curiosa!
    Kiss!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Topolino ha una lunga tradizione di vip paperizzati :D (oh poi in una storia degli anni '80 c'era Pippo Baudo, ma disegnato proprio da uomo, come il personaggio reale. O lo stesso Guido Nichetti, che sicuramente non conoscerai).

      Cannavacciuolo cucinerà benissimo, ma diciamo che io preferisco un piatto pieno di pasta che le sue misere (per me) razioni di pasta servite in modo artistico :D

      Elimina
  9. No vabbeh troppo forte!! :D La pacca sulla schiena a Paperino, porello xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella storia dispensa pacche a più non posso!

      Elimina
  10. Pacche a go go in questo numero.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente! Una di queste pacche, 'risolutrice' per la trama del fumetto. Buon weekend Cav

      Elimina
  11. Ho capito: devo cercare di vedere chi è sto chef! Sono in arretrato...
    Abbracciooooo ◕‿◕

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però non guardarlo su Masterchef! Meglio cucine da incubo. Io ho letto anche il suo libro, me lo regalarono per un Natale. Una lettura piacevole ^_^

      Elimina
  12. ci credi che non ho mai visto il programma di quello chef? ultimamente guardo quello di Benedetta Parodi che è un po' pasticciona e mi piace. E forse non lo sai ma io provengo da una famiglia di chef e ristoratori ma sia io che mamma siamo delle frane in proposito !! domani vado a vedere se in edicola c'è ancora il numero di Topolino in edicola e lo prendo perché mi hai incuriosito :) E poi avrei un consiglio da chiederti in privato ma non so come mettermi in contatto con te, hai una mail? ho dei vinili che ho trovato vecchi ma non so come valutarli uno in particolare dei Doors è particolare e poi non me ne intendo. ho provato anche su Google ma ci capisco poco :)) buon primo maggio :)) Un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nico, mandami una mail a renfield-r@libero.it, che poi ti mando una mail dal mio account privato :) (faccio così per evitare gli spam). Non sono un grande esperto ma vediamo se posso esserti utile!

      Per quel che concerne Cannavacciuolo, non ha fatto programmi canonici di ricette, ma è il protagonista del reality cucine da incubo, dove si parla di ristoranti, ma diciamo in modo un po' costruito XD, molto televisivo..

      Elimina
  13. Se Giulia me lo passa, leggerò la storia con Paperacciuolo!

    RispondiElimina
  14. ahahaha sto volando altissima....devo averlo *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaah mi piace questa frase "sto volando altissima" :D

      Elimina
  15. Finalmente ti ho trovato!
    Sono nuova della blogsfera, e non sono ancora entrata nei meccanismi.
    L'unica cosa che so fare è scrivere, scrivere e ancora scrivere! ;-)
    Comunque Adoro Cannavacciuolo e quando ho appreso del suo approdo in Topolino, mi sono fatta una sonora risata.
    Devo dire che il fumettista è stato bravissimo a coglierne i tratti e il carattere.
    Comunque, mi sono iscritta come seguace fissa.
    Se vorrai ricambiare, sai dove trovarmi. ;-)
    Un abbraccio. Vado a leggere anche gli altri post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho ricambiato con piacere :), grazie per essere passata qua! Il dono della scrittura è un bellissimo dono e sono sicuro che tu lo sappia usare molto bene. Ogni tanto (forse) anche io riesco a tradurre in parole qualche pensiero (non queste simpatiche e piacevoli sciocchezzuole che adoro però condividere sul mio blog), però - citando una serie animata a me cara - devo bruciare il mio cosmo :D per farlo.

      Elimina
    2. Tu e Francesca continuate a farmi sentire ignorante.
      Fortuna che c'è Google a spiegarmi di cosa parlate.
      Mi vendicherò..
      Vi faro un questionario su Candy, i Pijamini, Heidi e sul repertorio completo dello Zecchino d'Oro dal 1987 ad oggi.
      Scommettiamo che vi batto? 😜😜

      Elimina
    3. sì, su quegli argomenti cedo volentieri il passo :D

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

I cinque portieri più forti di Capitan Tsubasa-Holly e Benji

Prendiamo in considerazione la versione italiana del manga che comprende anche i volumetti del World Youth.



Oltre 50 volumi di manga (quelli tradotti e importati in Italia), diverse trasposizioni in anime. Capitan Tsubasa è un fenomeno mondiale amato da tantissimi, bambini e adulti. Da appassionato di portieri, non potevo non cimentarmi nella classifica dei cinque migliori portieri.


L'escluso: Ken Wakashimazu (Ed Warner). Per molti questa mia esclusione può essere una nota dolente. Il portiere, idolo di molti per il suo look e per il suo stile da karateka tra i pali, in effetti da bambino rivaleggia alla pari con Genzo Wakabayashi-Benji Price. Al termine del terzo campionato delle scuole superiori, il distacco con il rivale è però marcato: Warner gioca in una squadra scolastica, Benji nel settore giovanile dell'Amburgo. Con la maglia del Giappone, Warner subisce spesso molte reti. Ad esempio: ferma il tiro infuocato di Schneider, ma solo quello calciato dall'area dell…

Tema del soldato eterno e degli aironi, la poesia di Roberto Vecchioni

Questa canzone di Roberto Vecchioni fa parte di uno dei dischi della mia infanzia, 'Per amore mio': fu infatti pubblicata nel 1991, quando ero un 'pischello' di seconda elementare. Dopo 'La guerra di Piero', un'altra canzone sul tema della guerra riuscì a catturare la mia attenzione.

'Tema del soldato eterno e degli aironi' trasforma in un singolo la moltitudine di soldati che hanno combattuto le guerre, dalla battaglia di Maratona alla battaglia di Fort Alamo, fino a Waterloo. E' una riflessione sull'insensatezza della guerra (non a caso il traditore viene perdonato e chi non ha tradito viene ucciso) e sulla impossibilità di scrutare il destino (la metafora del cielo, troppo grande per essere capito dagli aironi). C'è l'amore, un'illusione che tiene in vita i ragazzi che sono mandati al massacro, a combattere.

Questa canzone rappresenta per me anche una metafora della vita. La vita è in fondo un combattimento, ogni giorno siamo…

La mia fuga da Facebook, recensione del saggio di Francesca A. Vanni

Dopo molto tempo ho riattivato il Kobo, il lettore di ebook. Ho deciso di inaugurare il ciclo 2.0 di letture (termine che calza a pennello, visto che sono sparite tutte le vecchie statistiche di lettura) con il saggio dedicato a Facebook scritto da un'amica blogger, Francesca A.Vanni.

Il saggio si intitola "La mia fuga da Facebook". Francesca racconta la sua (breve) deludente esperienza come utente del noto social network, un'esperienza avviata per dare visibilità alla propria attività di scrittrice.

Quello che mi ha colpito è che Francesca non affonda i colpi sugli aspetti che in apparenza si prestano più facilmente agli attacchi: la diffusione delle bufale e la viralità di certi post che, secondo me, dipendono anche direttamente dal social network stesso (come vengono scelti ad esempio gli aggiornamenti delle personali homepage? Su centinaia di amici, a parte le varie opzioni come segui, cosa porta certi post ad essere visualizzati?), oppure i tanti reati che pos…