Passa ai contenuti principali

Power Rangers, il fumetto Panini: la recensione del volume 2

Con mesi di ritardo (il volume è uscito a luglio) recensisco il volume 2 dei fumetti dei Power Rangers, editi da Boom!Studios e pubblicati in Italia da Panini. La nuova saga dei Power Rangers, benché rispettosa della tradizione, sa innovare e stupire. 

Il volume 2 parte ponendo i fari su Zach, il ragazzo spensierato della serie televisiva è invece qui molto diffidente verso il nuovo arrivato Tommy. Non solo: lo vediamo geloso dei complimenti che riceve dalla folla il suo capo, il Red Ranger. E' uno Zach più umano, ma comunque capiamo che i suoi atteggiamenti derivano dal peso delle responsabilità e dalla voglia soprattutto di fare di più per la salvaguardia dell'umanità. Zach sarà protagonista di un incontro ravvicinato con Rita Repulsa. Una potente strega, ma anche una abile stratega.

Per di più vediamo i Rangers impegnati in Italia, a combattere contro un gigantesco uomo Vitruviano (sì, sembra l'attacco dei giganti, noto manga giapponese). Ed è fantastico vederlo lottare con il Megazord e parlare citando frasi di Leonardo da Vinci. Il tenore scanzonato della serie televisiva torna quando Goldar commenta la sconfitta del mostro, sottolinea che avrebbe avuto bisogno di una corazza, ma soprattutto l'inutilità del linguaggio forbito, dando la colpa di ciò a Squatt e Baboo ("Il suo linguaggio non ha procurato il vantaggio di cui Baboo e Squatt avevano letto su Internet").



Degna di nota è anche la figura del Primo Ministro Italiano (Il nostro Presidente del Consiglio): una sorta di Clark Kent che poco assomiglia ai vari Renzi, Berlusconi, Salvini e Di Maio.

Dopo la lunga parentesi dedicata a Zach, la storia riprende con l'ingresso sulla scena di un terribile alleato di Rita: Black Dragon. I colpi di scena non mancano, fino a un emozionatissimo duello sulla luna con il Dragonzord e soprattuttto con Tommy che affronta l'avversario in formato gigante. Nella serie tv si era visto raramente un Ranger combattere contro un mostro in versione gigante.

Il volume 2 di Power Rangers si conclude con un'altra puntata della minisaga dedicata a Bulk&Skull: tenetevi forte, viene introdotto il Tenente Stone. Rileggendo questa ministoria, ritroverete lo spirito degli intermezzi comici dei due bulli nella vecchia serie dei Power Rangers. Divertimento assicurato!

Commenti

  1. Certo che la Panini ha rotto il cazzo, prima i fumetti Boom! li pubblicava la Italy Comcis... pubblicano tutto loro, che palle!

    Forte la parentesi italiana e il primo ministro Kent 😁

    Non mi fanno impazzire i colori, da quel poco che vedo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo che tra un po' diremo: i fumetti Boom! li pubblicava la panini Comics. Non c'è traccia infatti dell'uscita del volume III dei Power Rangers..

      I disegni e i colori sono molto buoni :).

      Elimina
    2. Non so, a me dei disegni non piace il troppo chiaroscuro che li rende spigolosi. Per i colori boh? Troppo pastello forse, per i miei gusti.

      Elimina
    3. Forse non rende benissimo il mio screenshot :D

      Elimina
    4. Attenzione, la Panini non pubblica i fumetti Boom! Studios, la Panini pubblica i Power Rangers dei Boom! Studios, è diverso. Boom non cede tutto il pacchetto come Marvel, DC o Valiant ma solo licenze per serie, esattamente come Image, Dark Horse, ecc. Anche Cosmo pubblica titoli Boom! E preghiamo per sto terzo volume

      Elimina
    5. Giusto Arc...comunque davvero, speriamo in questo terzo volume. Almeno chiudere il ciclo di lord drakkon!

      Elimina
  2. Non avevo la minima idea dell'esistenza di un fumetto dei Power Rangers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, in Italia infatti è praticamente sconosciuto XD

      Elimina
  3. Non sapevo dell'uscita del fumetto.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo temo che dopo questo volume e Pink, non avremo più gli altri volumi in Italia..ovviamente immagino per vendite scarse!

      Elimina
  4. Intere generazioni di bambini stregate da questi Power Rangers. Serena giornata.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, io e il Moz su tutti :D. Grazie Sinforosa!

      Elimina
  5. Riky ho visto che ti vogliono fare un prestito, forse sanno che devi comprarti altri fumetti :D Comunque fico il primo ministro, ad avercelo in Italia uno così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì il primo ministro italiano è proprio irrealissimo XD, potevano davvero mettere un bell'anzianotto al suo posto:D

      Elimina
  6. Trovo questo fumetto stupendo, un azzeccato remake della serie, che tiene conto sia dei fan storici e della trama già nota, sia della modernità (con una rilettura più adulta).
    Ecco, sì: questi sono i PR che amo. Personaggi più umani, gelosi, non perfetti (nemmeno in squadra). Ma quando esce il terzo volume, al di là di Pink!?
    P.s. ottimo che combattano anche fuori da Engelgròv.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho guardato anteprima Panini e ancora niente. Dobbiamo sperare in luglio, a quel punto Power Rangers sarebbe semestrale! E' un peccato perché i volumi successivi a questo sono notevoli, poi completato il primo ciclo, abbiamo qualche volume transitorio, ma anche un volume bomba con i Power Rangers..negli anni '70!

      Elimina
    2. Eh lo so... io sono pure interessato al prequel/inizio, che qui non veniva ancora raccontato... ossia come è stata formata la squadra.
      Peccato, spero a luglio. Altrimenti che lo prenda un'altra casa editrice!

      Moz-

      Elimina
    3. ah sì, quell'altra collana è totalmente inedita in Italia!

      Elimina
  7. Ho qualche riminiscenza riguardo i Power Rangers ma anche da bambina non mi esaltavano. Mi piacevano giusto per le tutine colorati. Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infanzia triste avendo visto 'di striscio' i Power Rangers :P (scherzo). Buona giornata a te :)

      Elimina
    2. Preferivo l'esterno, il giardino, la bicicletta, le ginocchia sbucciate.
      Tornando indietro, ripeterei le stesse esperienze ;)

      Elimina
    3. Ovviamente tutto ben dosato: fumetti, giochi con gli amici (nei mesi di beltempo all'aperto) e tv :)

      Elimina
  8. Ho letto gli altri commenti... speriamo non si fermino perché è davvero una bella serie!
    Io mi sono fatto da solo un po’ di spoiler per via del gioco per iPhone e non vedo l’ora di poter vedere certi personaggi in scena!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Urca il gioco per iPhone legato a questa serie? E' un peccato se la pubblicazione si dovesse fermare qua, il meglio deve ancora venire, citando una vecchia canzone di Ligabue!

      Elimina
    2. Nel gioco in realtà sono presenti personaggi provenienti da serie diverse (vecchie e nuove), dal film e da un po' hanno inserito anche quelli della serie a fumetti. Poi hanno aggiunto anche alcuni Megazord!

      Elimina
    3. ahahha che bel mescolone, ma come si chiama il gioco?

      Elimina
  9. Dai che non sapevo esistesse il fumetto.
    Ragazzi, che trashata pazzesca: va letto solo per questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhh ma non è trash come certi aspetti della serie tv :D. I Rangers rischiano veramente la vita, ci sono tensioni, cattivi credibili...è un bel prodotto per chi ha amato i Rangers e li voleva in una versione più adulta :D

      Elimina
  10. Oddio, il premier vorrei proprio vederlo. :-)

    RispondiElimina
  11. Risposte
    1. :P eh sì! Qui siamo sul 'geekismo' puro.

      Elimina
  12. Voglio una foto del presidente del consiglio XD

    RispondiElimina
  13. A me la serie televisia piaceva, i fumetti non li ho letti.
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I fumetti sono recentissimi! :P. Tutto nacque, se non sbaglio, da un volume speciale che la boom studios pubblicò in occasione di qualche ricorrenza. Il volume aveva cinque sei storie fatte da autori diversi. Dopo il successo di quella pubblicazione, decisero di fare una collana dedicata interamente ai Power Rangers!

      Elimina
  14. Tu non immagini neanche quanto mi piacevano i Power Rangers! Non mi perdevo u a puntata e un anno, per carnevale, mi sono anche vestita da Pink Ranber! 😍

    Qual'era (qual'è) il tuo preferito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhah che curiosità, io avevo un amica che si chiamava come te e che le piacevano molto i Power rangers *__*. Il mio preferito era Billy!

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Curiosità su Benjamin Price-Genzo Wakabayashi, il mitico portiere del cartone "Holly & Benji"

E' il mio personaggio preferito del cartone animato "Holly&Benji" e del relativo manga "Capitan Tsubasa". Ecco le curiosità sull'estremo difensore della Nankatsu (New Team) e dell'Amburgo.



IL VERO NOME: Benjamin Price, detto Benji, si chiama in realtà Genzo Wakabayashi. Ebbene sì, ecco cosa significava quel W Genzo stampato sul berrettino.


NON E' IL PROTAGONISTA: il protagonista di Capitan Tsubasa è appunto Tsubasa Ozoora, Holly Hutton. Genzo è solamente uno dei co-protagonisti. Immagino ora non siate più stupiti per il fatto che non appaia mai nella seconda serie del cartone animato.

LE DIVISE: Genzo indossa ai tempi della New Team una maglia rossa con pantaloni della tuta nera (eh sì, nel cartone animato è una maglia arancione con pantalone rosso). Nell'Amburgo invece veste la casacca azzurra con maniche blu navy e le tre strisce adidas azzurre, pantalone della tuta blu navy, completo tipico delle squadre Adidas dei primi anni '80. Un…

Le quattro canzoni degli 883 che hanno fatto la (mia) storia

Max Pezzali e gli 883, con mia grande sorpresa, sono un mito per tantissimi, nella blogosfera. Quando c'è un tag sull'infanzia, Max e la sua storica band (inizialmente un duo, in realtà) spuntano sempre fuori nelle varie citazioni. Mi fa sorridere ricordare che ero l'unico, tra i miei amici, ad ascoltarlo! E poi era opinione comune che le canzoni degli 883 fossero banali e c'era anche chi riempiva di disprezzo chi le ascoltava (o forse disprezzando me, disprezzava le canzoni che ascoltavo. Vabbè). Io, come spesso accadeva in gioventù, ero fiero di andare controcorrente. E siccome siamo nel cuore dell'estate e le canzoni degli 883 hanno fatto sempre da colonna sonora alle mie estati, ho deciso di pubblicare questo post. In realtà ho scelto quattro canzoni che hanno qualcosa di più: un legame con alcuni momenti della mia vita.

O ME O QUEI DEFICIENTI LI'



Gli 883 hanno sfatato per me il tabu' delle parolacce, anche se, ovviamente, quando cantavo i loro brani, l…

I cinque portieri più forti di Capitan Tsubasa-Holly e Benji

Prendiamo in considerazione la versione italiana del manga che comprende anche i volumetti del World Youth.



Oltre 50 volumi di manga (quelli tradotti e importati in Italia), diverse trasposizioni in anime. Capitan Tsubasa è un fenomeno mondiale amato da tantissimi, bambini e adulti. Da appassionato di portieri, non potevo non cimentarmi nella classifica dei cinque migliori portieri.


L'escluso: Ken Wakashimazu (Ed Warner). Per molti questa mia esclusione può essere una nota dolente. Il portiere, idolo di molti per il suo look e per il suo stile da karateka tra i pali, in effetti da bambino rivaleggia alla pari con Genzo Wakabayashi-Benji Price. Al termine del terzo campionato delle scuole superiori, il distacco con il rivale è però marcato: Warner gioca in una squadra scolastica, Benji nel settore giovanile dell'Amburgo. Con la maglia del Giappone, Warner subisce spesso molte reti. Ad esempio: ferma il tiro infuocato di Schneider, ma solo quello calciato dall'area dell…