Passa ai contenuti principali

I cinque snack della mia gioventù per i quali oggi potrei uccidere


Qualche tempo fa mi cimentai in una classifica delle migliori merendine della Mulino Bianco, ma nel mio passato di consumatore di schifezze c'è altro. Oggi ho messo in classifica i cinque snack (tra dolce e salato) che ancora oggi mangerei volentieri (ma le patatine confezionate sono bandite dalla mia dieta!).

Galak


Ok, è cioccolato bianco e si trova al mondo coniugato in tutte le versioni, con tutte le marche possibili. Ma giustamente in questo post ricordo gli snack della mia infanzia, per cui niente obiezioni! Il Galak era qualcosa di godurioso: io ho sempre amato il latte e quando lo mangiavo, ne sentivo tantissimo il sapore (va bene, era industriale, ma non rompete la poesia). Qualcuno di voi sa se è ancora così buono?

Ciocorì-Biancorì


Un binomio vincente. Riso soffiato accompagnato a cioccolato al latte o a cioccolato bianco. Volete le prove di questa mia (insana) passione per il ciocorì e il biancorì? Vi mando allora qualche Topolino degli anni '90, con i segni della cioccolata che si scioglieva leggermente sulle dita, per poi rimanere impressa sulle pagine del fumetto.

Cipster

Devo confessare, da ragazzino adoravo le terribili patatine confezionate in pacchetto. Ad esempio al cinema non potevano mai mancare. Magari il film faceva schifo, ma chissene, c'erano le patatine. Non c'erano al cinema, ma erano le più buone: le cipster. Nate addirittura negli anni '70, avevano un grande croccantezza. E soprattutto non si rompevano in pezzetti.

Lion

Ero spettatore incallito del programma televisivo, il primo videogioco interattivo della tv, ma il Lion era già entrato nelle mie abitudini come snack. Un upgrade del Ciocorì: riso soffiato e cioccolato con caramello e wafer. Un po' duretto, ma squisito. E così insano per un bambino di 10 anni.

Twix gelato


Dal Lion passiamo al Twix, nella versione gelato. Il famoso biscotto lungo, assieme al caramello, diventa il ripieno di un gustoso gelato con cioccolato al latte. Fresco e gustoso: il mio snack preferito nei primi anni delle scuole superiori.

E voi? Ancora avete qualche passione proibita per snack e patatine?

Commenti

  1. Avrei rubato Mars al supermercato.. e per un certo periodo mi uccidevo di Pringles alla cipolla.. ma la mia dipendenza per questa robaccia si limita alle zozzissime liquirizie morbidose in busta, quelle chimiche, molecolari, dove di liquirizia c'è giusto il nero e per il resto credo ci sia roba che, in confronto, alle uova olandesi avvelenate di insetticida gli danno il Nobel per la Salute.. ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando nei supermercati trovavo il Mars e non il Lion, rimanevo assai deluso XD. Io adoro la liquirizia, usata il giusto è un toccasana. Quelle robe che dici tu te le lascio volentieri ahah

      Elimina
  2. Tutto ciò che è al pistacchio o cocco devo assaggiarlo almeno una volta nella vita!
    Ne mangio di meno rispetto al passato ma il Ritter Sport al cocco e i Negrettini restano nel mio cuore e quando posso li compro e me li gusto lentamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A proposito di cocco, anche il bounty gelato è squisito, così come i Raffaello.

      Elimina
  3. Ti rispondo così:
    http://mikimoz.blogspot.it/2014/10/list-i-miei-snack-preferiti.html
    Abbiamo in comune la passione per il Lion, vedo. Il migliore tra gli snack.
    Quanto al Galak, a me il cioccolato bianco non piace, troppo dolce: una volta mangiavo gli yogurtini Nesquik e Galak, per quest'ultimo quasi mi venne da vomitare XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ecco, quindi sul cioccolato bianco siamo divisi :D

      Elimina
    2. Già, e nulla potrà unirci mai^^

      Moz-

      Elimina
    3. Meglio :D se c'è una tavoletta di bianco e una di nero...non litighiamo :D

      Elimina
  4. Tutti molto buoni e ne andavo pazzo tranne forse il lion che non credo di aver mai mangiato e i twix che ho scoperto solo da più grandicello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Twix gelato: twix normale è superiore alla media, ma non da entrare nel mio olimpo personale :D

      Elimina
    2. Oh non ci avevo fatto caso! Non credo di averlo mai mangiato!

      Elimina
    3. Peccato..vale la pena. Ma in effetti non so se esiste ancora XD

      Elimina
  5. Il Galak non mi è mai piaciuto, maiiii. Sia perché non amo il cioccolato bianco, sia perché proprio quello in particolare aveva un sapore troppo forte, troppo dolce.
    Anche il Lion non mi piaceva da impazzire, c'era qualcosa che non mi convinceva anche se il peggiore era il Mars: dopo il primo morso diventava disgustoso tanto era dolce!
    Buonissimo il twix, quello classico era il mio compagno di merende alle superiori mentre quello gelato è indescrivibile *.* peccato che una confezione mi duri dal mattino alla sera xD
    Del Ciocorì apprezzo l'idea ma non il sapore: se non sbaglio il riso soffiato dentro era mollicchio (xD), non bello croccante.
    Infine le Cipster buonissime veramente, insieme alle Pringles come ha scritto Franco, anche se queste ultime le ultime volte che le ho assaggiate erano veramente diverse da prima: troppo inzuppate di olio, non c'era più il sapore tipico :(

    Comunque mancano i togo al cioccolato al latte *.* io li amooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I Togo son buoni in effetti :D. E concordo sul Mars, non mi ha mai dato gran gusto.

      Comunque sei una vera esperta :D dovresti fare una moltitudine di post. E fare incetta di patatine cinesi, thailandesi ecc . :D

      Elimina
    2. Nooo, io sono molto selettiva sul cibo, non amo assolutamente le cose non italiane (perché già fatico a trovarne qui, di cose che mi piacciono xD), soprattutto se sono molto speziate e dai saporti forti.
      Ad esempio, siccome anche mia sorella ha un blog le mandano spesso delle cose da provare e recensire; una volta le inviarono una scatola con snack giapponesi e trovò divertente provarlo insieme a me, la più piccola delle cinque e rispettivi fidanzati. Io stavo attenta a leggere quello che assaggiavo perché, fidati, sono proprio sensibile ai sapori di un certo tipo xD
      Arrivati ad un certo snack, Bea mi dice "puoi assaggiare, non c'è nessun sapore strano, non si sente niente". Io INCAUTAMENTE mi fido e ti giuro, stavo vomitando pure gli occhi xD non so cosa fosse, probabilmente aglio, so solo che volevo ucciderlaaaa. Mai più xD mi sono dovuta lavare i denti con la soda caustica xD

      Elimina
    3. ecco allora tua sorella fa quello che ti avrei suggerito :D, cioè mangiare schifezze e recensirle :D. Ahhahahah non ti piace l'aglio :D. Ti farei una battuta ma non piace neppure a me.

      Elimina
    4. Si, anche se di questi box ne ha ricevuti solo due perché non le piaceva molto farlo xD

      Comunque, mi sono ricordata uno snack che HA FATTO la mia adolescenza: il Cerealix.
      Mio Dio il Cerealiiiix!
      Mio padre me ne comprava a scatole (intendo letteralmente gli scatoloni all'ingrosso xD), mi piacevano troppo! Poi però li ho assaggiati più da grande e sono rimasta delusa :( o lo ricordavo troppo buono, o hanno cambiato ricetta

      Elimina
    5. Io non li ho mai mangiati, te ne avanza una scatola :D?

      Elimina
    6. No, li ho mangiati fino all'ultima briciola xD assaggiali, non sono per niente male :)

      Ah, poi i Kinder Cereali?! No, troppi dolciiiii, muoio xD

      Elimina
    7. Sì chiaro: kinder cereali, bueno, duplo, ma anche Kit Kat...quelli ne ho mangiati numerose volte, ma ora non li rimpiango :D Forse rimpiango solo le semplici e buonissime barrette :D

      Elimina
    8. Sto lavorando al tuo tag comunque xD Volevo scrivere un post strappa-anima ma ho optato per il tuo, per preservare la pace nel mondo xD

      Elimina
    9. noooo volevamo il post strappa anima :D

      Elimina
  6. A parte che non mi piace il cioccolato bianco, gli altri mangiati e divorati da sempre, soprattutto gli ultimi due ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. haaha, non ami il cioccolato bianco come il Moz :D Non pensavo il Twix Gelato fosse molto popolare ;)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

I cinque portieri più forti di Capitan Tsubasa-Holly e Benji

Prendiamo in considerazione la versione italiana del manga che comprende anche i volumetti del World Youth.



Oltre 50 volumi di manga (quelli tradotti e importati in Italia), diverse trasposizioni in anime. Capitan Tsubasa è un fenomeno mondiale amato da tantissimi, bambini e adulti. Da appassionato di portieri, non potevo non cimentarmi nella classifica dei cinque migliori portieri.


L'escluso: Ken Wakashimazu (Ed Warner). Per molti questa mia esclusione può essere una nota dolente. Il portiere, idolo di molti per il suo look e per il suo stile da karateka tra i pali, in effetti da bambino rivaleggia alla pari con Genzo Wakabayashi-Benji Price. Al termine del terzo campionato delle scuole superiori, il distacco con il rivale è però marcato: Warner gioca in una squadra scolastica, Benji nel settore giovanile dell'Amburgo. Con la maglia del Giappone, Warner subisce spesso molte reti. Ad esempio: ferma il tiro infuocato di Schneider, ma solo quello calciato dall'area dell…

Curiosità su Benjamin Price-Genzo Wakabayashi, il mitico portiere del cartone "Holly & Benji"

E' il mio personaggio preferito del cartone animato "Holly&Benji" e del relativo manga "Capitan Tsubasa". Ecco le curiosità sull'estremo difensore della Nankatsu (New Team) e dell'Amburgo.



IL VERO NOME: Benjamin Price, detto Benji, si chiama in realtà Genzo Wakabayashi. Ebbene sì, ecco cosa significava quel W Genzo stampato sul berrettino.


NON E' IL PROTAGONISTA: il protagonista di Capitan Tsubasa è appunto Tsubasa Ozoora, Holly Hutton. Genzo è solamente uno dei co-protagonisti. Immagino ora non siate più stupiti per il fatto che non appaia mai nella seconda serie del cartone animato.

LE DIVISE: Genzo indossa ai tempi della New Team una maglia rossa con pantaloni della tuta nera (eh sì, nel cartone animato è una maglia arancione con pantalone rosso). Nell'Amburgo invece veste la casacca azzurra con maniche blu navy e le tre strisce adidas azzurre, pantalone della tuta blu navy, completo tipico delle squadre Adidas dei primi anni '80. Un…

Intervista a Paolo Samarelli, l'artista dei calcio e i suoi fantastici disegni

Conoscete la mia passione per il Guerin Sportivo e per l'Almanacco del Calcio Panini, passioni che si fondano soprattutto sugli splendidi disegni dei gol e delle azioni delle partite che li arricchivano.

Da "secoli" mi batto per esaltare e celebrare la bellezza di questi disegni, che purtroppo sono spariti dai giornali specializzati e dai quotidiani. Spariti molto prima del proliferare di Internet e dei telefonini, complice anche la volontà degli editori e dei direttori di testata di tagliare i costi, a scapito però di noi collezionisti.

Oggi parleremo con uno degli artisti che riproduceva le prodezze dei calciatori: Paolo Samarelli, presente negli anni '80 sulle pagine del Guerin Sportivo e negli anni '90-2000 su quelle di Repubblica. Il maestro Samarelli mi ha concesso gentilmente un'intervista.

1-Paolo, come realizzava i suoi disegni all'epoca della collaborazione con il Guerin Sportivo? I gol li guardava su 90esimo minuto? Quale metodo di lavoro segui…