Passa ai contenuti principali

Caldo storico estate 2017: come vi siete 'difesi'? Lo sopportate?

Quella dal 1 al 10 agosto è stata per molte zone di Italia l'ondata di caldo più intensa della storia.



Nel mio paesello, nella giornata di venerdì 3 agosto, la mia Oregon ha segnato la massima più alta da quando è in funzione: 39.6° (fortunatamente con umidità inferiore al 19%, il caldo torrido è più sopportabile dell'afa). In tante zone del riminese e della Romagna, la colonnina di mercurio ha superato agevolmente i 40°. In più, nei primi dieci giorni di agosto, la temperatura massima più bassa è stato un trentello raggiunto lunedì scorso.

L'estate 2017 contende a quella storica del 2003 il primato di estate più calda, almeno dalle mie parti. Il 2012 pare infatti essere destinato al terzo gradino del podio. Vedremo a fine estate.

Vedendo estati sempre più roventi, nella primavera del 2014 ho convinto i miei a installare l'aria condizionata a casa. Il tempo mi ha dato ragione (mai espressione è azzeccata come in questo caso). Il mio consiglio è quello di fare un investimento e di installarla nella vostra abitazione. Non credete agli allarmisti che vi dicono: "L'aria condizionata fa male". Anche il riscaldamento di inverno fa male, se lo si usa in modo non corretto. Basta impostare l'aria condizionata sui 23-25° e il gioco è fatto. Le macchine moderne hanno anche funzioni che permettono di regolare il flusso e di far sì che vada verso l'alto. Poi sì, meglio raffreddare bene prima di andare a letto, piuttosto che tenere acceso il condizionatore di notte.
Vanno inoltreevitati i ventilatori, che si limitano a muovere l'aria calda e umida presente nelle nostre abitazioni. Il condizionatore invece rinfresca e toglie l'umidità.

Ora chiedo a voi...Vi siete rotti le scatole di quest'estate bollente? Avete il condizionatore a casa e al lavoro? Come vi difendete dal grande caldo? Riuscite a sopportarlo bene?

Ovviamente, buon ferragosto a tutti. Sperando sia fresco e soleggiato, così nessuno è scontento.

Commenti

  1. Io SONO l'estate. Il caldo e il sole sono sempre stati la mia energia, e anche se per diverse notti ho SUDATO (una cosa quasi mai successa), va bene così.
    Ho passato un brutto inverno e allora ben venga il caldo, anche atomico.
    Mi sono messo a mollo in piscina e al fiume, per rinfrescarmi.
    A casa e al lavoro non ho condizionatori! XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io da giovane adoravo l'estate, caldo e sole, non mi interessava il sudore. E in effetti l'inverno lo temo proprio per le nevicate: solo chi ha provato i "nevoni" sa il senso d'angoscia che trasmettono (per non parlare poi dei problemi concreti che ne derivano). Ma purtroppo le estati sono diventate roventissime :D

      Elimina
    2. A me la neve piace, ma se deve fare come a gennaio 2017 allora si stesse a casa XD

      Moz-

      Elimina
    3. Anche a me non dispiace ogni tanto una spruzzatina e qualche cm, ma appunto i nevoni..rompono i co... :D

      Elimina
  2. Ho sempre sopportato il caldo, ma quest'anno è stato davvero difficile, soprattutto avendo solo due ventilatori..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ventilatori flop condizionatori top :D. Buon ferragosto Peter!

      Elimina
  3. qui da noi l'afa e l'umidità batte parecchio e mai come questìann0 è insopportabile. Quasi come l'estate del 2003 , aspettavo mia figlia ,ero al sesto mese . Si, ho il condizionatore, non da molto ed è stata una decisione dettata dalla disperazione. Odio l'estate perché non si sta mai bene, lavori male la pelle è sempre umidiccia e i capelli legati . la mia stagione ideale inizia a Settembre ,con i colori e i profumi di un autunno alle porte :) Buona giornata Juliet

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della visita Juliet, buona giornata a te :). Sì, l'estate di quest'anno è praticamente una sorta di fotocopia del 2003 (anche se quell'anno il caldo iniziò in molte zone e a inizio maggio). In verità io sopporto bene anche giornate con temperature max. sui 32-33 gradi, purché la sera si scenda :D. Poi sì, è in aumento il numero di persone che amava il caldo e l'estate, ma inizia a non sopportare più il boccheggiare...poi va beh, c'è il capitolo siccità che per l'agricoltura è terribile..

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Curiosità su Benjamin Price-Genzo Wakabayashi, il mitico portiere del cartone "Holly & Benji"

E' il mio personaggio preferito del cartone animato "Holly&Benji" e del relativo manga "Capitan Tsubasa". Ecco le curiosità sull'estremo difensore della Nankatsu (New Team) e dell'Amburgo.



IL VERO NOME: Benjamin Price, detto Benji, si chiama in realtà Genzo Wakabayashi. Ebbene sì, ecco cosa significava quel W Genzo stampato sul berrettino.


NON E' IL PROTAGONISTA: il protagonista di Capitan Tsubasa è appunto Tsubasa Ozoora, Holly Hutton. Genzo è solamente uno dei co-protagonisti. Immagino ora non siate più stupiti per il fatto che non appaia mai nella seconda serie del cartone animato.

LE DIVISE: Genzo indossa ai tempi della New Team una maglia rossa con pantaloni della tuta nera (eh sì, nel cartone animato è una maglia arancione con pantalone rosso). Nell'Amburgo invece veste la casacca azzurra con maniche blu navy e le tre strisce adidas azzurre, pantalone della tuta blu navy, completo tipico delle squadre Adidas dei primi anni '80. Un…

Le quattro canzoni degli 883 che hanno fatto la (mia) storia

Max Pezzali e gli 883, con mia grande sorpresa, sono un mito per tantissimi, nella blogosfera. Quando c'è un tag sull'infanzia, Max e la sua storica band (inizialmente un duo, in realtà) spuntano sempre fuori nelle varie citazioni. Mi fa sorridere ricordare che ero l'unico, tra i miei amici, ad ascoltarlo! E poi era opinione comune che le canzoni degli 883 fossero banali e c'era anche chi riempiva di disprezzo chi le ascoltava (o forse disprezzando me, disprezzava le canzoni che ascoltavo. Vabbè). Io, come spesso accadeva in gioventù, ero fiero di andare controcorrente. E siccome siamo nel cuore dell'estate e le canzoni degli 883 hanno fatto sempre da colonna sonora alle mie estati, ho deciso di pubblicare questo post. In realtà ho scelto quattro canzoni che hanno qualcosa di più: un legame con alcuni momenti della mia vita.

O ME O QUEI DEFICIENTI LI'



Gli 883 hanno sfatato per me il tabu' delle parolacce, anche se, ovviamente, quando cantavo i loro brani, l…

I cinque portieri più forti di Capitan Tsubasa-Holly e Benji

Prendiamo in considerazione la versione italiana del manga che comprende anche i volumetti del World Youth.



Oltre 50 volumi di manga (quelli tradotti e importati in Italia), diverse trasposizioni in anime. Capitan Tsubasa è un fenomeno mondiale amato da tantissimi, bambini e adulti. Da appassionato di portieri, non potevo non cimentarmi nella classifica dei cinque migliori portieri.


L'escluso: Ken Wakashimazu (Ed Warner). Per molti questa mia esclusione può essere una nota dolente. Il portiere, idolo di molti per il suo look e per il suo stile da karateka tra i pali, in effetti da bambino rivaleggia alla pari con Genzo Wakabayashi-Benji Price. Al termine del terzo campionato delle scuole superiori, il distacco con il rivale è però marcato: Warner gioca in una squadra scolastica, Benji nel settore giovanile dell'Amburgo. Con la maglia del Giappone, Warner subisce spesso molte reti. Ad esempio: ferma il tiro infuocato di Schneider, ma solo quello calciato dall'area dell…