Quattro canzoni per festeggiare il 1 maggio

Ho scelto i miei quattro cantautori preferiti, un brano a testa, per celebrare questo 1 maggio. Nel caso di Fabrizio De Andrè e Giorgio Gaber avrei potuto pescare a piene mani, tra "Storia di un impiegato" e "Dialogo tra un impegnato e un non so", ma in questo caso avrei dovuto dedicare un post molto più approfondito per rendere il giusto omaggio a due pietre miliari della letteratura italiana.



EROE - CAPAREZZA

"Piacere Luigi Delle Bicocche, sotto il sole faccio il muratore e mi spacco le nocche". Inizia così la canzone di Caparezza, un vero e proprio inno dei lavoratori, di chi si spacca la schiena, senza garanzie, per garantire un futuro alla propria famiglia. Senza moralismi e retorica. E con il riferimento all'usura: sempre più lavoratori e padri di famiglia, per arrivare a fine mese, si affidano a cravattari senza pietà. Video emozionante, con Caparezza che veste i panni degli eroi tra cui Rambo, Thor e Mazinga.


IL TIC - GIORGIO GABER


Non è una canzone, ma uno splendido esempio della creatività artistica del signor G. Il malcapitato operaio protagonista, a causa del lavoro stressante nella catena di montaggio, inizia a soffrire di più di un tic. Alla fine l'operaio viene licenziato a maggio: "Con quei tic non rende niente, sembra quasi un deficente!". Poco più di un minuto e trenta per riassumere al meglio la dura condizione degli operai, che sono considerate persone "Usa e getta" dai padroni.

L'OPERAIO DELLA FIAT (LA 1100) - RINO GAETANO

Rino Gaetano non era di sinistra, non era di destra, non era di centro. Era un pensatore libero. Profetico e scomodo, capace di nascondere, dietro non sense, grandi rivelazioni sul malaffare politico, sull'Usa centrismo della politica italiana e sulle manovre degli stessi americani per tenere in mano il potere sull'Italia. La canzone "L'operaio della Fiat" ruota attorno a due paradossi: l'operaio odia la 128 che produce in fabbrica, ma guida una vettura della stessa fabbrica in cui è impiegato, la 1100. Il secondo è quello di un operaio che si prepara a godere uno splendido weekend con la sua amata, ma si ritrova la macchina bruciata dagli stessi attivisti di sinistra che lottano per i diritti della classe operaia.


IL SUONATORE JONES - FABRIZIO DE ANDRE'


Ma come, una canzone su un suonatore vagabondo? Cosa c'azzecca con il Primo Maggio? Semplice, il lavoratore non è solo il muratore che costruisce case, l'operaio che assembla macchine o la cassiera del supermercato. Il lavoratore è anche chi presta il proprio ingegno per il prossimo. Ad esempio un'artista come Alice (ve ne parlai QUI ) che compie sacrifici per poter esprimere i suoi talenti. Un artista come Fabrizio De Andrè, che si veste da suonatore Jones: "La gente lo sa, lo sa che lo sai suonare, suonare ti tocca per tutta la vita" e quando la fine del poeta arriva, "finì con ricordi tanti e nemmeno un rimpianto". Persone che usano l'arte per rendere la vita di tutti noi migliore, per illuminare il grigiore che spesso accompagna le nostre giornate, che probabilmente senza il lavoro sarebbero vuote e superflue. E a proposito, non saremo tutti eroi, nel termine caparezziano; ma anche noi facciamo rinunce importanti, per fare il nostro lavoro: ci priviamo dei giorni festivi, programmiamo faticosamente il futuro, mettiamo in un cassetto i nostri sogni di costruire una famiglia.

Commenti

  1. Hai avuto una bella idea con questa lista :)
    Ammetto che non conoscevo queste canzoni nello specifico perché si discostano da quello che ascolto di solito -anche se ti svelo che con Rino Gaetano abbiamo in comune qualcosa, non è difficile indovinare cosa xD-; ad esempio di De Andrè mi piace molto la voce, ha ritmi sempre piacevoli però non so perché mi mette sempre malinconia.
    Infine, mai, MAI, mettere in fondo al cassetto alcun sogno, soprattutto se quello di avere una famiglia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono distratto: cosa ti accomuna a Rino? :D

      Elimina
    2. Il nome; mi chiamo Rina in realtà

      Elimina
    3. non lo sapevo affatto :) non sono stato distratto allora :). Nomen Omen: consigliera, soprattutto su temi d'amore

      Elimina
    4. Sto scherzando xD Esiste il nome Rina?!
      Comunque più semplicemente, siamo conterranei, yeaaaaah. Ma il mio accento è meno peggio del Crotonese xD

      Elimina
    5. Sì che esiste! Al sud non è inconsueto che anche ragazze ggiovini abbiano nomi più tradizionali. Non mi dire che sei di Lamezia Terme: potresti sconvolgermi la giornata XD

      Elimina
    6. Perché?!Che succede a Lamezia?xD

      Elimina
    7. ahhaha, no, caso mai chi è di Lamezia. Ordunque, anche tu sei di Lamezia? :D

      Elimina
    8. Spara, chi è di Lamezia?!Qualche ex?!Nel caso avrei molte amiche sue compaesane ma io no, niente Lamezia :-D

      Elimina
    9. Una mia carissima amica <3 che però vive dalle mie parti :D

      Elimina
    10. Uffff, pensavo qualcosa di più succoso. La mia coinquilina è Lametina, poteva andare peggio come accento pure qui xD

      Elimina
    11. ahha di succoso c'è sempre qualcosa :D

      Elimina
    12. Ed è ancora tua amicaaaaaa?!

      Elimina
    13. Le voglio un mondo di bene ^_^ per dirlo con una frase alla moccia :D

      Elimina
    14. Voglio vomitare xD Ma dai Riccardoooo, edddaiiii!Ma nooo, ma ti pare?! Nooooooo, nooooo. No!

      Elimina
    15. Parlo seriamente (:D): premetto anzitutto che non sono uno a cui piace dare delle categorie (tipo tizio è un amico, caio è un conoscente, sempronio una via di mezzo); vivo le cose e basta.

      Il voler bene è la base di un rapporto di fidanzamento, ma sussiste anche senza quegli elementi con i quali forma il rapporto di fidanzamento stesso. Il bene è un sentimento bello, puro e positivo, non vale la pena buttarlo nel cestino. Tu chiamala amicizia, io non la chiamo :D. So benissimo che il nostro rapporto non evolverà mai (da una parte meglio così, probabilmente scoppieremmo dopo poco XD) e non mi faccio illusioni, testa saldamente sulle spalle. Penso che anche lei sia affezionata, la sua amicizia (qui uso questo termine :)) mi lusinga e mi rende onorato, è una bellissima ragazza, ma ha anche qualità impareggiabili. Mi sentirei più vuoto, se lei non ci fosse nella mia vita.

      Elimina
    16. Riccardo, leggi questo commento con tono serio ed inquisitorio.
      Le ex sono il male e devono morire, questo è l'assunto alla base E della mia vita E della mia relazione.
      Tralasciando questo, non mi è mai capitato di rimanere amica dei miei ex (bleah, che schifo li odioooo xD), c'è solo una eccezione rappresentata dal mio fidanzatino delle medie/inizio superiori ma quello è proprio un caso a sé, è stata una persona meravigliosa proprio e quindi provo solo affetto per lui. Ma una che si fa regalare un braccialetto e poi ti dice che ti sei sbagliato...o non hai capito tu davvero o lei non si è comportata bene con te e ti ha voluto un pochino usare perché le piacevano le tue attenzioni.
      Cioè boh, io avevo degli amici che erano innamorati di me, io mai li ho illusi, proprio mai, e mi hanno maledetta ed odiata fino alla morte per la sincerità, lei ha fatto il contrario e la adori, siete pazzi voi uomini xD

      Elimina
    17. Mi hai spaventato XD.

      A parte gli scherzi, è chiaro che quella risposta ricevuta non sia stata un granché, però non ne farei una colpa. Anzi, la colpa è mia: l'ho messa in imbarazzo. Ma nella vita bisogna, a volte, giocare le proprie carte no? L'altra volta, nello scrivere da te, ci ho scherzato, lo ammetto - ma sono uno che scherza e sa scherzare anche su di sé- però non c'è nessun comportamento anomalo. A volte si danno segnali perché magari non si ha il coraggio di dire le cose apertamente, a quei segnali si ottiene un segnale di risposta. E così è stato.

      Poi un regalo non si fa mai con un secondo fine, si fa e basta per fare piacere alla persona che lo riceve :)

      Elimina
    18. Ma infatti il problema non è il tuo regalo. Ci sta che tu abbia avuto questo pensiero per lei, amica o ragazza di cui eri innamorato. Però non capisco come abbia fatto a mandarti segnali sbagliati se non voleva che tu ti facessi strane idee. Voglio dire porca miseria, c'è differenza tra come ci si comporta con un amico e con un potenziale fidanzato. Se tu hai pensato potesse ricambiarti CREDO ti lanciasse degli sguardi, stesse molto vicino a te, ecc, cose che io non faccio neanche con i miei amici più cari. Proprio perché si suppone ti voglia bene non concepisco il perché... No, no, non sono d'accordo mi dispiace xD

      Elimina
    19. Capisco le tue remore...comunque parliamo di fatti avvenuti anni fa XD. Ho azzardato io, fidati, lei è bravissima, se la conoscessi avresti un'ottima impressione . Poi il rapporto è andato avanti e penso sia una bella amicizia. So bene che altre porte sono chiuse, ma pazienza.

      Elimina
    20. Hai ragione e voglio chiudere con un messaggio di pace e di perdono. Ex di tutto il mondo, accorrete, stringiamoci in un unico abbraccio e poi crepate tutte xD

      Elimina
  2. Eroe è un capolavoro. Caparezza lì non nasconde nulla, molto esplicita e potentissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Torniamo in tema :D (ci perdonerete, ma lo sportello psico analitico di PaolaS. - Lucy è sempre aperto :D). Condivido l'aggettivo capolavoro su "Eroe". La canzone è potente anche grazie a una base musicale azzeccatissima. Su un tema diverso, una canzone simile è "La mia parte intollerante" (canzone che peraltro rispecchia la mia gioventù)

      Elimina
  3. ...Molti giorni fa avevi pubblicato erroneamente il post -che hai cancellato- il cui titolo aveva a che fare con una lista di canzoni tristi, se ricordo bene. Quando lo pubblichi..?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah, è tra i 12 post già pronti ma da pubblicare xD, però dai, in questi giorni ho già intristito mezzo mondo, vediamo di tenerlo in caldo :D (anche se l'ultimo post triste vedo che è piaciuto ai lettori, stando alle visite :D)

      Elimina
    2. C'era un mio lettore che scriveva cose molto belle, ne diceva anche a me, forse mi aveva preso in simpatia o forse le pensava davvero. Una volta mi disse (non testualmente ma il senso era questo) che le cose più belle si scrivono quando si è tristi. Da allora lo penso ogni volta che mi metto davanti al pc

      Elimina
    3. Mi dispiace per il "c'era"...Non so se abbia ragione, sul fatto che i post più belli siano quelli scritti quando si è triste. Comunque il post che aspetti non è nulla di travolgente :D. Però ti faccio conoscere quattro canzoni che immagino tu non conosca :D

      Elimina
    4. Una sola delle quattro è abbastanza nota XD

      Elimina
    5. Ma tu parli con una che conosceva e ricorda brani di un certo livello, tipo quelli di un certo Be Angel

      Elimina
    6. Comunque allora aspetterò a tempo debito di sentire le tue canzoni tristi

      Elimina
    7. beh dai comunque [autopromozione mode on] qui trovi sempre cose interessanti XD [autopromozione mode off] pensa se avessi avuto una vita avventurosa, avrei scritto romanzi, sarei diventato ricco e famoso :D

      Elimina
    8. Lo so, infatti leggo tutti i post. Ora però stavo pensando a quello in particolare. Comunque le vite avventurose sono le nostre, quali altri sennò?

      Elimina
    9. ahhah scherzavo XD (peraltro come minimo mi riporto sfiga come per l'altra cosa :D). Ma sì, in fondo l'impresa eccezionale è essere normale :D (cit)

      Elimina
    10. Anche io mi porto sfiga da sola. Dico che è tutto meraviglioso e poi niente, finisce come con il post che ho pubblicato o come la lista delle canzoni tristi. Però ad onor del vero devo riportare anche che dicono sono io ad auto-sabotarmi. Forse sei come me, forse siamo noi la sfiga?

      Elimina
    11. O forse è l'equilibrio del cosmo, dopo la bella notizia c'è sempre quella negativa :D

      Elimina
    12. Citazione
      "...Ripetersi con convinzione che la vita da qui sarebbe stata migliore ma il migliore non resiste..."

      Elimina
    13. No, va beh Riccardo...dopo mesi di inattività, il giorno dopo a questi commenti il lettore che ti dicevo poco su ha ri-aggiornato il blog.......xD

      Elimina
    14. beh, io e Miki parliamo di Twin Peaks, tu di tarantole africane, mica siamo come Franco, che lui accumula, ma accumula cose concrete. Poi dopo succedono queste coincidenze che ci spaventano un po' :D

      Elimina

Posta un commento