I cinque giocattoli che ho desiderato avere nella mia infanzia, la classifica

Dopo la classifica dei cinque Lego più belli della mia infanzia, ecco i giocattoli sognati, ma mai avuti.
Devo dire la verità, non ho avuto difficoltà nello scegliere i cinque giocattoli bramati, ma non avuti nell'infanzia. Perché di questi quattro+uno si tratta, null'altro. Non ci sono extra-classifica.
5) Metroplex - Transformers: a dirla tutta è stato sempre uno dei miei Transformers preferiti, un giocattolo che mi piaceva molto, ma non è entrato direttamente nella mia lista dei desideri. Ci sarebbe entrato Fortress Maximus, ma in Italia il protagonista di Transformers Headmasters non è stato importato. Comunque lunga vita a Metroplex e ai suoi poderosi fuciloni.
4) Zenon - Superhuman Samurai: il telefilm arrivò su Italia 1 sull'onda del grande successo dei Power Rangers. Anche qui c'erano i robottoni, ma da adulto, ora, li ritengo meno fighi dei Megazord e compagnia di Tommy&C. Servo, la controparte virtuale di Sam, poteva potenziarsi diventando Synchro e Phormo, indossando due armature. La prima formata da tre mezzi da battaglia, la seconda formata da Drago, che appunto poteva trasformarsi autonomamente o in un bestione da battaglia o in un astronave. Al contrario gli altri tre mezzi potevano unirsi singolarmente e formare Zenon. Io preferivo quest'ultimo, ma le versioni deluxe non erano reperibili (e sarebbero state troppo costose). Così da Brigliadori, noto negozio di Rimini, acquistai per un compleanno la versione normale di Phormo, perché era molto più bella di Synchro. Peraltro oggi Brigliadori, nel suo store on-line, vende Zenon deluxe. Ottantanove carte. Sapete che ci ho pensato, con la scusa di regalarlo al nipote?
3) Convoy\Ultramagnus - Transformers: uno dei Transformers più valorosi, nonostante la figura da beota in "Transformers The Movie" e la tragica morte in Headmasters (per questo ho odiato con tutto il mio cuore il suo killer, Iperbot). Mi piacevano anzitutto i colori. Il bianco della motrice, il rosso-azzurro del rimorchio. La mia passione per i camion (non per le auto) lo metteva in una corsia preferenziale, rispetto ad altri Transformers. Ma c'è da dire che il valoroso Optimus Prime non è mai entrato nella mia lista dei desideri, forse perché ci avevo giocato dal mio amico-vicino Emanuele. Anche in questo caso, ammetto di aver fatto un pensierino all'acquisto in anni successivi, grazie a Ebay. Ma sinceramente, vedendolo bene nella versione robot, grazie a Internet, ammetto che non abbia una bella silhouette. Molto meglio da camion, molto meglio nella controparte del cartone animato.
2) El Dorado - Lego Pirati: l'avamposto di difesa dei soldati imperiali. Con la rara figura del governatore Boria (in inglese Broadside, come il Trasformers) che fortunatamente possedevo nell'esemplare allegato al set della nave imperiale. Ricordo ancora le piacevoli sensazioni di quando entravo dalla "Serenella", giocattoleria-profumeria-cartoleria ancora aperta nella mia Novafeltria. Mi dirigevo nella parete più nascosta del negozio, lo scaffale in cui erano esposti i Lego. E c'era anche la scatola gialla di El Dorado. Bellissima. Anche in questo caso ho una confessione: mi capita talvolta di sognare me stesso, adulto, che entro dalla Serenella e trovo i vecchi lego.
1) Rhino - M.A.S.K.: amavo follemente i M.A.S.K. Ricordo ancora l'ultimo passaggio televisivo su Junior Tv, Vga TeleRimini: 12 dicembre 1993, avevo dieci anni e trasmettevano l'ultimo episodio della seconda serie, quella in cui peraltro Rhino non appariva. Era il mio mezzo top, guidato da Bruce Sato, con Ace Riker il mio personaggio preferito. Come ho già detto al punto 3), non ho mai amato le automobili, ma i camion sì. E Rhino era un camion meraviglioso, perché si trasformava e aveva due potenti cannoni. Ed era bellissimo, rosso fiammante. Comunque i M.A.S.K. non si trovavano facilmente nei negozi vicino a casa, per questo non entrò mai nella mia collezione di giocattoli.

Commenti

  1. Posso dirti che io El Dorado ce l'ho.
    Set bellissimo, la mia prima base "tridimensionale", con pezzi nuovi tipo la grande grata che andava a chiudere uno scantinato.
    P.s. condividiamo sogni similari... :)

    Moz-

    RispondiElimina
  2. E' un piacere ricevere la tua visita :). Dei Lego Pirati avevi altri set?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un piacere per me aver scoperto un blog così affine al mio, e in più ti ringrazio per essere passato da me, stamattina:)
      Dunque, sì: ho il galeone dei pirati rosso, il veliero del Governatore blu, l'isola dei pirati, l'isolotto col tesoro nascosto, il bastione del Governatore, pure qualcosa con le tribù...
      Inoltre avevo il magazine col fumetto e i due personaggi (il capopirata e Will)^^

      Moz-

      Elimina
    2. Il mio blog è piccola cosa, giusto un piccolo insieme di spunti. Tornando ai Pirati anche io avevo il fantastico fumetto e diversi set: non il galeone dei Pirati, ma i due galeoni imperiali e una nave pirata più piccola. I set quelli piccoli-medi praticamente li avevo tutti :D

      Elimina
    3. Penso che i nostri blog siano davvero simili, partono comunque dallo stesso presupposto (l'aver vissuto -e ricordare- il pop anni '80 e '90). Poi ok tu ci metti le zozzerie del pallone, ma lo fai di mestiere (se ho ben capito sei giornalista sportivo, quindi...^^)

      Veniamo a noi: sì, anche io avevo i set piccolini (tipo le barchette varie), invece non ho NULLA dei pirati che continuavano a uscire, tipo quelli verdi (forse altri governatori pseudospagnoli)

      Moz-

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  3. Due precisazioni :D
    - per lavoro seguo un po' tutto
    - il calcio è stata una mia straordinaria passione giovanile, ora si è più affievolita, ma è rimasta fortissima la passione per le maglie da calcio.


    Sui Lego Pirati io mi son fermato agli indios :), quelli dopo li ho visti ma avevo abbandonato il fatato mondo dei giocattoli...per anzianità sopraggiunta (e comunque li biasimavo, poiché i soldati avevano set così piccoli; in genere i pirati avevano la nave più grossa, ma i soldati compensavano con la superfortezza). Sai qual è stato il mio ultimo giocattolo in assoluto? Il drago Thunderzord dei Power Rangers, regalo dei miei amici per il mio 13esimo compleanno, 3 giugno 1996. Che ho ancora, custodito in soffitta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che allora abbiamo proprio la stessa età?
      Tu sei addirittura più grande di due mesi e mezzo.
      Classe 1983, no?
      I Power Rangers a giocattolo però li faceva mio fratello, l'unico prodotto targato PR che ho preso dal giocattolaio è stata una confezione di Micro Machine PR :)
      Scherzavo sul calcio, eh^^

      Moz-

      Elimina
    2. grande...annata 1983, noi giovani-vecchi :)

      Elimina
    3. Io sempre eterno dodicenne :)

      Moz-

      Elimina

Posta un commento