Nightmare III: se fossi stato il guerriero del sogno...

Ieri sera e' stato ancora un giovedì a tinte horror per il sottoscritto e per Filo, il compagno di mille splatterate. Partenza con Nightmare III, i guerrieri del sogno. Continuiamo dunque con una delle saghe più famose della storia del cinema horror. Nella scena clou del film, Nancy, la sopravvissuta del primo film della saga, insegna ai derelitti protagonisti a controllare i sogni per sfidare il buon Freddy. Ecco, di seguito, i poteri degli "eroi" nella dimensione onirica. Kirsten diventa un'abile ginnasta; la tossica diventa..una punk; il nero un forzuto cazzutone; il paralitico diventa un camminatore e un mago alla harry potter. Occhi sbarrati da parte dei due spettatori inconsapevoli, i quali incominciano a pensare: "Tu cosa avresti fatto ? Quali poteri avresti voluto acquisire in sogno ?". Ecco. Roba da trasformare il povero Freddie nel suo clone sfigato FEDDIE (nella foto, per gentile concessione del Dr.Manatthan), pronto per essere venduto da cinesi malvagi a bambini sfigati e tristi. Dunque, ecco il risultato dei nostri deliri.

Opzione uno: Tallahassee&Ash Williams. Rigorosamente armati fino ai denti con fucili a pompa, motoseghe, lame e lanciafiamme. Neanche troppo impegnativo.

Opzione due: Goku&Ken Shiro. "Non credo alle favole".
ATATATATATATATATATATATATA. "Ahah adesso ti uccido". "Sei già morto". "Sì, lo so, Fred Kruger e' morto. Ma e' tornato per ammazzarvi tutti". "Sei gia' morto, tu". "Eh? BLUUUUUUUURG...SPLAAAAT".

Opzione tre: Camus&Aiolia. La stanza diventa un inferno di fiamme. Freddie apre la porta e all'improvviso si trova tutto ghiacciato. A questo punto un reticolato di luce lo investe.

Opzione quattro: Devilman&Riky-Oh. Freddie Kruger apre la porta. "Scusate la fermata per l'hotel Sticazzi e' questa?". "NO, e' passata cinque fermate fa". "Scusate ancora". Freddie sbatte la porta e scappa precipitosamente a piedi. (1)

Opzione cinque: Berlusconi&Bossi. Freddie Kruger apre la porta. "Tu comunista mangia bambini !". Freddie si suicida sul posto.

Note (1): ok, non potete capire cosa significa "Fermata per l'hotel", "No, cinque fermate fa" e fuga precipitosa. Peccato per voi.

Commenti